Magazine Cucina

Quante ne sappiamo di Gluten-free?

Da Tery @Tery_PeP
Sono una persona molto fortunata. Non ho mai avuto allergie o intolleranze di alcun genere e sono circondata da persone che, come me, non hanno problemi, almeno con il cibo. In famiglia solo una persona ha una lieve intolleranza al lattosio, ma non va a incidere particolarmente sulle abitudini alimentari. Ci sono casi in cui, invece, le allergie o intolleranze sono molto più complesse da gestire e vanno a influire in maniera seria sull'alimentazione e sullo stile di vita.La Celiachia è uno di questi casi, come anche la sensibilità al glutine. 
Quante ne sappiamo di Gluten-free?
Ma sapete che differenza c'è tra queste patologie? Io sinceramente non sapevo neanche esistessero patologie differenti riguardanti il glutine. 
Qualche giorno fa, Letizia Saturni, specialista in scienze dell’alimentazione e blogger, ci ha spiegato la differenza durante un utilissimo corso realizzato insieme allo chef esperto in cucina senza glutine Diego Bongiovanni, alla coordinatrice, esperta di panificazione e blogger Paola Sucato e lo staff di Quaderni e Fornelli, location in cui si è tenuto l'evento.

Per quanto riguarda la parte "tecnica" vi rimando al sito della DS-Gluten Free, organizzatrice della giornata in cui potete trovare spiegazioni veramente utilissime e dettagliate.   Ad esempio, sapete davvero cos'è la Celiachia? Qui trovate tutto ciò che è necessario sapere!

Io invece vi parlo della difficoltà di cucinare senza glutine! A parte l'utilizzo di cereali senza glutine, pasta realizzata con cereali diversi dal grano, la cosa che ho trovato davvero difficile è ottenere prodotti che normalmente si realizzano con la farina di grano, come il pane ad esempio. 
Quante ne sappiamo di Gluten-free?
Tutte le regole per me fondamentali per realizzare un buon pane sono state sconvolte nel giro di 5 minuti. Poco lievito, lunghe lievitazione, il sale non a contatto con il lievito. Nulla di tutto questo è valido con la farina senza glutine. 500 g di farina e 25 g di lievito di birra per una lievitazione che in totale sarà stata di circa un'ora. Ero veramente sconvolta, pensavo che avrei digerito quel pane dopo 2 giorni....e invece, nessun segno! Nessun problema e un pane ottimo che non sapeva minimamente di lievito! 
Oltre al pane abbiamo anche preparato degli ottimi gnocchi e anche i ravioli: devo ammetterlo, su questi ultimi ho avuto serie difficoltà a stendere l'impasto, formarli e chiuderli senza rompere la sfoglia! 
Infine, per non farci mancare proprio nulla è stato il momento del dessert: una deliziosa torta di mele realizzata con la sfoglia DS-Gluten Free... un dolce realizzato in 5 minuti e sparito in altrettanto tempo!!!
Una giornata che ha avuto veramente tutto: informazione, divertimento, gusto e buona compagnia! Si vede no??? 
Quante ne sappiamo di Gluten-free?




Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :