Magazine Adolescenti

Quattordicenni stregati dall’alcool

Da Luci

quattordicenni stregati dall’alcool

foto:flickr

i quattordicenni hanno un problema in più.

pare che inizino presto a bere e che questo li porti sulla strada dell’alcoolismo.

in effetti.

quando ero quattordicenne anche io avevo un problema: era quello di essere quattordicenne.

in prima superiore sbagliai la fermata dell’autobus il primo giorno di scuola e arrivai trafelata nel cortile per scoprire che ero decisamente nei guai.

avevo uno zaino di snoopy, bellissimo, color jeans, comprato due mesi prima.

tutti avevano uno zaino invicta.

avevo una felpa comprata dalla merceria di paese, rosa, con disegnato sopra marylin monroe, una gonna di jeans al ginocchio e dei mocassini marroncini.

tutti, TUTTI, avevano i jeans, le mephisto, la felpa della best company o della think pink.

io avevo un paio di occhiali rotondi, come una grande, saggia civetta e un caschetto di capelli lisci con la frangetta.

io venivo dalla campagna, ma non vivevo in una villa con la siepe intorno.

io avevo nell’astuccio una penna stilografica comprata in francia della quale andavo molto orgogliosa e la super pirat per cancellarla.

le mie compagne di classe avevano la penna della naj oleari, l’astuccio della najoleari, e il fidanzato della naj oleari.

io avevo quattordici anni e se mi avessero dato un grappino prima della fine della ricreazione l’avrei bevuto decisamente volentieri.

a  parte gli scherzi.

davvero pensiamo che sia l’alcool il problema dei nostri adolescenti?

non stiamo forse guardando il dito al posto della luna?

ci sono ragazzini che al posto del motorino hanno quelle macchinine finte, comprate da babbo e mamma che sennò, poverino, si bagna.

ci sono ragazzine che hanno un cellulare a quattordici anni che neanche un ingegnere della NASA ce l’ha uguale e ci sono trasmissioni televisive che le fanno vestire da piccole troie le bambine e da piccoli papponi i maschi.

ci sono ragazzine che sperano di avere presto 17 anni e mezzo per andare a arcore e da lì in televisione o in parlamento, tanto è uguale.

il problema dei quattordicenni in italia è che questo paese non è un paese per giovani, figuriamoci per giovanissimi.

dovete crescere, in fretta possibilmente, consumare, spendere, rimbambirti di quello che vuoi: alcool, droga o televisione.

basta che non rompi i coglioni.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog