Magazine Cultura

Recensione: "nightshade"

Da Blake16 @Blake_165
"Nightshade" di Andrea Cremer:
Tutte le diciassettenni sognano di incontrare il vero amore. Tutte tranne Calla Tor. Nella sua testa c'è un solo costante pensiero: squarciare la gola dei suoi nemici. Calla è la femmina Alfa di una delle più potenti famiglie di Guardiani che vivono in America, creature magiche capaci di trasformarsi in lupi, e responsabili della protezione dei luoghi sacri. Ma Calla, destinata al maschio Alfa del branco vicino, sceglierà una strada diversa, semplicemente salvando un escursionista, un ragazzo della sua stessa età ferito da un orso. Da quel momento niente sarà più come prima, perché Shay - l'irresistibile umano - custodisce un segreto che potrebbe cambiare le sorti del mondo e far vacillare il cuore saldo di Calla.
*** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***
Cosa penso:
Vorrei iniziare questa recensione con un “appunto di lettura” che ho fatto qualche sera fa a proposito di “Nightshade”:
10 Novembre, ore 22,30
Mancano circa cento pagine alla fine del libro e ora posso dire con certezza ciò che avevo pensato dopo aver letto appena due capitoli: IL LIBRO NON MI PIACE!!!
 
Proprio così, il libro non mi è piaciuto
Sin dall’inizio ho notato una sorta di ipocrisia e di fragilità mentale nella protagonista, Calla, femmina alfa del branco Nightshade, divisa tra il suo dovere, cioè quello che è chiamata a fare – sposare al compimento del suo diciottesimo anno di età il maschio alfa del branco rivale, i Bane… arrivare pura e vergine al fatidico giorno… e non farsi toccare da nessun altro maschio se non Ren, il suddetto maschio alfa - e quelli che sono i suoi reali desideri, quello che vorrebbe fare veramente… cioè tutto l’opposto di quelli che sono i doveri sopracitati…
MA VA???
 
Ed è proprio nella prima pagina che il lettore capisce con chi si ritroverà ad aver a che fare per di più di quattrocento pagine…
Una ragazzina alle soglie dei diciotto anni con continui dubbi “amletici” che la porteranno a fare scelte sbagliatissime e tra le più atroci che possa mai fare.
Mentre è in perlustrazione sotto le sembianze di un bellissimo lupo bianco, assieme al suo braccio destro Bryn, vede un orso attaccare un ragazzo… manco a dirlo… BELLISSIMO
O NO!!! L’HO DETTO…
e prima di decidersi a salvarlo inizia uno sproloquio mentale del tipo: lo salvo o non lo salvo? Se lo salvo vado contro la politica del branco… se non lo salvo condanno un’anima “INNNNOCCCENTE”!!!
E nel frattempo il “manco-a-dirlo” fascinoso ragazzo – un tizio di nome Shay - ci ha già rimesso una libbra di carne, ha ottenuto una costola spezzata e lo smembramento di una delle sue gambe (non ricordo quale con precisione)…
… e una volta aver deciso per la salvezza del tizio - PORCA MISERIA!!! - e aver “bastonato” l’orso - POVERINO!!! - ecco l’arrivo dell’ennesimo dubbio che insorge se guarire o meno Shay dalle ferite mortali infertegli dall’orso: se lo salvo svelo il mio segreto e questo va contro il branco… se non lo salvo condanno un’anima “INNNNOCCCENTE”!!!
E nel frattempo il “manco-a-dirlo” fascinoso Shay si sta dissanguando lentamente e sta andando contro una morte lenta e inesorabile…
Finalmente l’indecisa Calla salva Shay - PORCA MISERIA!!! - ed ecco che inizia un interminabile declino dei valori di una volta di Calla e, ahimè, della qualità del romanzo… e siamo solo a pagina 17.
In poche parole ecco quello che succede:
- Shay si infatuerà di Calla;
- Calla sembrerebbe ricambiarlo;
- Ren vuole veramente Calla;
- Calla non ha capito ancora se vuole Ren… quando lui le si avvicina, lei si allontana, ma poi si incazza quando lui si allontana a sua volta perché a quel punto lei lo vuole vicino… quando lui l’accarezza lei lo caccia perché le dà fastidio essere accarezzata da lui, appena Ren smetta di accarezzarla e se ne và Calla si incazza, perché a quel punto lei desidera le sue carezze…
BUU!!! VACCI A CAPIRE QUAL COSA
- Calla desidera tanto baciare Shay, ma allo stesso tempo non lo desidera, ma ecco che subito dopo dice: <<Baciami Shay!>>
… e lui: <<No no ti bacio!>>
… e subito dopo la bacia…
… e qui io penso: grande senso di coerenza
… e lei: <<Mi hai baciato?!?!>>
… e qui io penso: grande spirito di osservazione
Calla prosegue: <<Perché mi hai baciato?>>
… e qui io penso: SCUSA CRETINA!!! GLIELO HAI CHIESTO TU!!!
E poi…
- Non bisogna rivelare a Shay che lei è un licantropo…
troppo tardi la cretina l’ha già fatto;
- Non bisogna rivelare a Shay i luoghi sacri…
Ops!!! Già fatto;
- Non bisogna pomiciare con Shay…
* si ode un fischio indifferente come se niente fosse *;
- Non bisogna trasformare Shay…
E VA BE’ MA ALLORA SEI PROPRIO DEFICIENTE!!!
Concludendo…
Come avete potuto capire i personaggi che ho odiato in assoluto sono proprio Calla e Shay… anche quest’ultimo ha comportamenti veramente strani, ma a differenza di Calla non cambia mai idea sui suoi sentimenti e lotta per essi… anche se poi tutto ciò sfocia in comportamenti altamente puerili.
Tifo tanto per Ren… non ho scaraventato il libro fuori dalla finestra solo per poter leggere di lui.
Ma nonostante il libro non mi sia piaciuto per niente, leggerò il resto della serie, sperando che in qualche modo migliori…
Libro CONSIGLIATO?
NO, ASSOLUTAMENTE NO!!!
L'ho letto il... 7 Novembre 2011GIUDIZIO:

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Recensione: "red"

    Recensione: "red"

    "Red" di Kerstin Gier:Per l'amica Leslie, Gwendolyn è una ragazza fortunata: quanti possono dire di abitare in un palazzo antico nel cuore di Londra, pieno di... Leggere il seguito

    Da  Blake16
    CULTURA, HORROR, LIBRI
  • Recensione: "blue"

    Recensione: "blue"

    "Blue" di Kerstin Gier:"Molto probabilmente il mio organismo aveva prodotto più adrenalina negli ultimi giorni che nei sedici anni precedenti. Leggere il seguito

    Da  Blake16
    CULTURA, HORROR, LIBRI
  • Recensione: "green"

    Recensione: "green"

    "Green" di Kerstin Gier:Che si fa quando si ha il cuore spezzato? Si telefona alla migliore amica, si mangia cioccolato e ci si macera nel proprio dolore. Leggere il seguito

    Da  Blake16
    CULTURA, HORROR, LIBRI
  • Recensione: Crank

    Recensione: Crank

    di Ellen HopkinsListino: € 16,00Editore: FaziData uscita: 28/04/2011Pagine: 400, brossuraLingua: ItalianoTraduzione: Velia FebruariGeneri: raccolte di poesia... Leggere il seguito

    Da  Annalisaemme
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione: Fido

    Recensione: Fido

    Andrew Currie dopo aver già affrontato l'argomento morti viventi nel suo cortometraggio Night of the Living ci regala Fido, interessantissima pellicola... Leggere il seguito

    Da  Zombie Knowledge Base
    CINEMA, CULTURA, HORROR
  • L'eredità (recensione)

    L'eredità (recensione)

    Come mai recensire un libro fantasy sulle pagine di ZOMBIE Knowledge Base? E perchè proprio un volume che pare incentrato sui vampiri? Leggere il seguito

    Da  Zombie Knowledge Base
    CINEMA, CULTURA, HORROR
  • Recensione: Homecoming

    Recensione: Homecoming

    Forse vi ricorderete di Joe Dante come il creatore di quelle meravigliose bestioline dei Gremlins, ma questo regista solo pochi anni fa ha anche girato il... Leggere il seguito

    Da  Zombie Knowledge Base
    CINEMA, CULTURA, HORROR