Magazine Cinema

Riguarda-LO: “The Warriors” con GURU NIKKO

Creato il 28 giugno 2013 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Riguarda-LO: “The Warriors” con GURU NIKKO. Il film che vi consigliamo di rivedere questa volta è un film del 1979 quindi un film che fu alle porte dell’inizio dei mitici anni ’80. Film che  riversò comunque negli anni ’80, fu un cult e si riversò un po’ in tutto, nella narrativa, nella musica, nei video games. Film che in Italia uscì con il titolo di Guerrieri della notte e che il titolo vero americano fu The Warriors.

Scritto e diretto da Walter Hill, il film racconta la storia di questo Sarius capo di una super gang del Bronks che fa una riunione dove vuole riunire tutte le gang di tutti i quartieri della città di New York per creare una faida anarchica che combatta le forze del potere e quindi la polizia per aggiudicare poi il possesso del territorio alle gang che in quel momento sostavano proprio nello stesso territorio.

La cosa interessante del film è che questo Sarius e tutto il film, prendono ispirazione da un romanzo, da un testo epico e autobiografico che è La Nabasi di Seno Fronte e storia che comunque racconta invece dell’impero persiano dove questo gruppo di mercenari voleva impossessarsi e combattere l’esercito dello stesso impero e che una volta ucciso il capo, che era Ciro il giovane dal quale prende inspirazione il nome Sarius all’interno di quelli della notte, fa si che questi guerrieri mercenari debbano attraversare tutto l’impero di Serbia stando attenti a tutte le popolazioni che comunque erano alleate con lo stesso impero. La stessa storia negli Warriors, questa gang di Coney Island deve attraversare tutta la città di New York stando attenti quartiere per quartiere alle bande, gang che andranno a incontrare.

La cosa interessante del film vista oggi è che lo rende quasi ridicolo, ma ridicolo sotto un profilo romantico perché a oggi sarebbe impossibile scappare fisicamente, non ci si può più nascondere, un po’ per i mezzi di controllo perché ci sono telecamere dappertutto, un po’ per i telefonini. Visto a oggi quel film sembrerebbe ridicolo tanto è vero che a oggi una rivoluzione non si potrebbe mai fare dalle strade ma partirebbe sicuramente da una tastiera di un pc proprio perché all’interno di un pc a oggi, in rete c’è ancora la possibilità di nascondersi, mentre a livello umano, aimè purtroppo i mezzi di controllo hanno fatto sì che non ci si possa più nascondere.

Quindi guardatelo con l’occhio critico di oggi e troverete interessante rivedere proprio la realtà in cui viviamo.

GURU NIKKO


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog