Magazine Cucina

risotto agli asparagi

Da Sississima
Oggi ho preparato una ricetta con il riso (che adoro) e con un ingrediente tipico di questa stagione: gli asparagi! Ho seguito la ricetta spiegata in maniera semplice e chiara presa dal libro "incontri di riso" edito da Periodici San Paolo e Famiglia Cristiana, libro che fa parte dell'opera "sapori di casa". E' un'opera completa e ogni volume è organizzato per temi: i primi, i secondi di carne e di pesce, i dolci, i liquori fatti in casa e in più c'è addirittura una sezione dedicata alla cucina degli avanzi, per evitare gli sprechi in cucina senza trascurare gusto e fantasia, che non guasta mai! ;) risotto agli asparagi
ingredienti per 2 persone: 150 gr di punte di asparagi  150 gr di riso Vialone Nano LA PILA mezzo litro di brodo vegetale 50 gr burro mezza cipolla prezzemolo mezzo bicchiere vino bianco secco grana padano grattugiato olio extravergine di oliva biologico FATTORIA SAN SEBASTIANO sale pepe *coppapasta ovale GUARDINI **piatto e tazza linea Osteria CERAMICHE TAPINASSI Ho fatto scaldare in una pentola un filo d'olio e 30 grammi di burro. Ho versato la cipolla tritata e fatta appassire per qualche minuto. Ho aggiunto quindi le punte di asparagi (io asparagi) e lasciato che si rosolino appena. Ho salato e pepato leggermente, poi ho versato il riso e ho fatto insaporire mescolando con un cucchiaio di legno. Ho allungato con il vino e, quando sarà evaporato, ho unito un mestolo di brodo bollente per volta (preparato precedentemente), mescolando fino a cottura del riso. Quando sarà cotto al dente, ho aggiustato di sale, ho aggiunto il resto del burro, una generosa manciata di grana padano grattugiato e il prezzemolo tritato. Ho mescolato bene e lasciato riposare per un paio di minuti prima di servire (io ho rivestito con gli asparagi il coppapasta ovale e all'interno ho messo il risotto, ho aspettato qualche minuto e ho estratto il coppapasta). Ho abbinato una birra artigianale Audace di 32viadeibirrai: questa birra ha schiuma fine e persistente, al naso si sviluppa un intenso e fragrante floreale, ai quali si aggiunge l'aroma della pesca sciroppata e un leggero acidulo che proviene da un indistinto agrumato che poi si trasforma in mela rossa; non mancano i fenoli legati alla mandorla, che si evolve in marzapane. Al palato arriva dopo un pò una freschezza agrumata d'arancia e nel finale note di frutta secca, prevalentemente noce. Nel complesso l'Audace dona in bocca sensazioni piacevoli al palato anche se non molto persistenti. risotto agli asparagi
risotto agli asparagi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines