Magazine Società

Schiava di Roma

Creato il 19 febbraio 2011 da Malvino

Roberto Benigni ha fatto notare a Umberto Bossi che l’analisi grammaticale dell’inno di Goffredo Mameli rivela che schiava di Roma non è l’Italia ma la vittoria (Raiuno, 17.2.2011) e Lilli Gruber lo fa notare a Mario Borghezio (La7, 18.2.2011), che obietta in modo scandaloso. Può darsi sia così – concede – ma il 99% dei padani legge la frase come la legge il Senatur e non c’è neppure bisogno di chiudere il sillogismo: Mameli ha scritto che l’Italia è schiava di Roma, e questo non è giusto, quindi fanculo all’inno.È follia, ma ha un metodo. È su questo che conviene appuntare l’attenzione, sennò non resterebbe che farsi una risata, ma ridere dei pazzi non è bello. Il senso di una frase – secondo Borghezio – non starebbe in ciò che essa esprime nel rispetto della logica che regge la sua costruzione, ma in ciò che normalmente se ne intende, anche se proprio contro quella logica.Non uso normalmente a caso, perché norma è regola, ma anche moda, ed è evidente che Borghezio chiami a convenire sulla norma data dalla media lasca degli ignoranti al suo livello, che in forza del numero aspirano a dettar legge. Come vedete, una risata sarebbe fuori luogo, perché siamo dinanzi a una questione delicata: la media lasca degli ignoranti non si azzardano a voler cambiare le norme che regolano la costruzione di una frase – la qual cosa sarebbe estremamente impegnativa anche se legittima – ma avanzano la pretesa di poterla leggere come meglio pare a loro. In Borghezio, insomma, non c’è pretesa di una nuova grammatica, ma di poter fare della vecchia il cazzo che gli pare. Non è posta la questione se Mameli possa essersi espresso in modo ambiguo: Mameli voleva dire l’Italia è schiava di Roma anche se non lo ha detto, perché così Bossi legge l’inno e così può ritenersi sia per il 99% dei padani.Dico padani, ma è per cautela: non vorrei aver inteso male, ma mi pare che Borghezio possa aver detto addirittura italiani. Potremmo dover essere ignoranti per aspirare ad essere normali.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • State lontano da roma

    State lontano roma

    Il sindaco Alemanno, appartenente a quel partito che non mette le mani nelle tasche degli italiani, ha deciso di metterle in quelle dei turisti, specialmente... Leggere il seguito

    Da  Flyguyit
    SOCIETÀ
  • Brucia Roma

    Brucia Roma

    Qui c'è poco da ridere!! Io lo dico da tempo. Qui crolla tutto, e ora nel peggiore dei modi, ma continuo a pensare che quando succederà, chi crolla si trasciner... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Riprendiamoci Roma su 06blog

    Riprendiamoci Roma 06blog

    Ieri mattina, su 06blog, è uscita una mia intervista dedicata a Riprendiamoci Roma e alla battaglia contro il degrado a Roma. Dalle origini di Degradoroma sul... Leggere il seguito

    Da  Riprendiamociroma
    SOCIETÀ
  • MAXXI Roma

    MAXXI Roma

    Film roll,MAXXI (Museum of Art of the 21st century, Rome), by Zaha Hadid Leggere il seguito

    Da  Giusecipriani
    SOCIETÀ
  • Matrimoni d'autore a roma

    E' arrivato il momento più importante della propria vita: il matrimonio; quale l'idea migliore per festeggiarlo? Sarà la voglia di protagonismo o la necessità d... Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Inter-Roma 1-1

    Inter-Roma

    Mah, almeno la finale di Coppa Italia… Ai nerazzurri dopo l’1-0 nel match di andata, basta l’1-1 a San Siro. Le reti nel secondo tempo di Eto’o e di Borriello. Leggere il seguito

    Da  Zirconet
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Roma Violenta

    Roma Violenta

    Roma Caput Mundi. Roma Capitale. Roma metropoli. Roma tra le meraviglie del mondo…potremo continuare a lungo con le definizioni che rappresentano la città etern... Leggere il seguito

    Da  Yourpluscommunication
    CULTURA, SOCIETÀ