Magazine Sport

Sci Nautico – Finale dei campionati italiani da brivido all’Idroscalo di Milano

Creato il 02 agosto 2010 da Sport24h
Sci Nautico – Finale dei campionati italiani da brivido all’Idroscalo di Milano

Silvia Caruso in azione (foto Galli Zugaro)

Ultima giornata dei Campionati Italiani Trofeo AAMS in un clima davvero spettacolare all’Idroscalo di Milano.
La presenza del pubblico, non solo di esperti ed appassionati, ma anche di curiosi, ha fatto da contorno e ha sostenuto con grida ed applausi gli atleti che si sono susseguiti nelle rispettive finali.
Ha iniziato la specialità del salto che ha decretato campionessa italiana la giovane Martina Bagnoli. La milanese ha conquistato il titolo con un salto di 32,9m davanti ad Arieta Kaldis (27,7m) e Alice Bagnoli (23,1m).
Tra gli uomini uno splendido Matteo Luzzeri conquista il tricolore con 55,4m. Alle sue spalle Lorenzo D’Alberto (52,1m), il migliore nella giornata di ieri che purtroppo non riesce a ripetersi, e Francesco Garassino (44,1m).
Colpo di scena nello slalom maschile dove il favorito, il campione europeo in carica, Thomas Degasperi chiude al sesto posto con [email protected],25 per un errore da principiante: non passa attraverso l’ingresso del percorso con corda a 11,25m e si ferma quindi all’ultimo campo completato. Si riconferma campione italiano il piemontese Carlo Allais che chiude con 3,[email protected] Terzo uno dei veterani del circuito azzurro Fabrizio Merlo a [email protected]
La slalomista numero uno in Italia con [email protected] è Silvia Caruso. La romana se l’è giocata con una Marina Mosti non al massimo della forma che ha comunque concluso al secondo posto con 1,[email protected] Terza Alice Bagnoli con 3,[email protected]
Nel wakeboard il favorito Massimiliano Piffaretti, campione europeo, non riesce ad avere la meglio e conquista il secondo posto alle spalle di Andrea Mantica che si laurea campione italiano.
In campo femminile è la giovanissima Giorgia Gregorio, classe 1997, a sbaragliare le avversarie e a conquistare un titolo italiano che può solo promettere bene. Alle sue spalle Greta Pronesti e Sara Di Lelio.
Figure da brividi hanno chiuso i campionati italiani Trofeo AAMS. Sul gradino più alto del podio è ancora una volta Silvia Caruso che chiude con un punteggio di 7590 che le è valso il record italiano. Alle sue spalle Arieta Kaldis (4910) e Bagnoli Alice (4340).
Podio più alto anche per Lorenzo D’Alberto con 8130 punti che ha la meglio per pochi punti  su Nicholas Benatti secondo con 8110 e Brando Caruso, 7660.
I risultati per la combinata vedono i tricolori assegnati ad Arieta Kaldis, che sarà tra le protagoniste ai mondiali giovani che si svolgeranno la prossima settimana a San Gervasio Bresciano, e a Matteo Luzzeri.
Alle 17 c’è stato poi il momento delle premiazioni di discipline classiche e wakeboard alla presenza dell’Assessore allo Sport della Provincia di Milano Cristina Stancari, all’Assessore alle Aree Cittadine e Consigli di zona del Comune di Milano Andrea Mascaretti e del Presidente FISN Silvio Falcioni.
I prossimi appuntamenti vedranno già la prossima settimana sempre in Lombardi i campionati del mondo giovani (5-8 agosto) a San Gervasio Bresciano. (com stampa)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :