Magazine Motori

Sebastian Vettel: “Non sono preoccupato”

Da Carlo69 @F1Raceit

Melbourne, 17 marzo 2013 – Dopo aver conquistato la pole position nella mattinata australiana, il Campione del Mondo in carica ha concluso il GP d’Australia al terzo posto, alle spalle del solito Fernando Alonso.

Quando centri la prima fila in qualifica e poi concludi la corsa al terzo ed al sesto posto, qualche dubbio che ci siano ancora degli aspetti da limare, ti viene di certo. Normale del resto, quando si è alla prima gara, ma la sensazione è che oggi ci siano stati concorrenti più agguerriti e veloci della Red Bull e del suo giovane fuoriclasse.
“Seb”, giunto al traguardo con dieci secondi di distacco da Fernando Alonso, tutto sommato si dice contento del risultato, conscio che la sua RB9 è ancora il team di riferimento.
Molti i sorrisi sul podio tra il vincitore del Gran Premio d’Australia Kimi Raikkonen ed il leader della Red Bull, “Seb” si è detto molto contento per la vittoria dell’amico finlandese.

“…chiaramente avremmo voluto di più…quando parti dalla pole vuoi vincere, ma penso che possiamo ritenerci soddisfatti oggi…non sono preoccupato, dobbiamo semplicemente ammettere che, a volte, gli altri sono più veloci…” ha commentato Vettel ai microfoni della stampa tedesca, descrivendo il suo inizio di corsa: “…dopo una buona partenza, nei primi due o tre giri le gomme erano a pezzi…noi sapevamo che non avremmo potuto fare più tornate di altri…sapevo anche che Fernando Alonso mi avrebbe passato al pit stop, ma non capivo da dove fosse spuntata l’altra macchina (Kimi Raikkonen ndr)…non l’aveva mai vista, quindi mi sono stupito…”.

Durante le fasi di gara, Sebastian Vettel è rimasto imbottigliato dietro al connazionale Adrian Sutil per diversi giri, ma questo non sembra aver penalizzato molto la sua corsa: “…non penso che abbia fatto una differenza enorme…se avessimo avuto il ritmo giusto, l’avremmo passato del resto…” .


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog