Magazine Basket

Serie A: negli anticipi Siena stacca Milano

Creato il 30 gennaio 2011 da Basketcaffe @basketcaffe

kaukenasNell’anticipo del mezzogiorno della 2^ giornata del girone di ritorno del campionato di serie A il Montepaschi Siena è riuscito a portare a casa una vittoria importante, su un campo difficile come quello di Montegranaro, che ci ha provato fino alla fine perdendo solamente 70-74 negli ultimi secondi. La squadra di coach Pianigiani prende così altri due punti in classifica distanziando di 6 lunghezze l’unica inseguitrice, Milano, ma la vittoria ha messo in risalto ancora i problemi già visti nelle ultime uscite dei biancoverdi; la mancanza di McCalebb si fa sentire eccome anche se Jaric sta iniziando a trovare i ritmi giusti e maggiori minuti (16 minuti e 6 punti con 2/2 da due), ma sono altri i punti critici al momento, e tra questi spiccano i problemi di salute di Lavrinovic (che infatti non è stato schierato) e quelli oscuri di Aradori che non è stato nemmeno messo a referto per questa partita dopo il “non entrato” della partita di Eurolega contro il Real Madrid.
La Fabi Shoes comunque fa vedere ancora una volta i suoi pregi che gli stanno permettendo di stare nella zona alta della classifica, i ragazzi di coach Pillastrini ci hanno creduto fino alla fine tornando anche a solamente un punto di distanza senza però riuscire a mettere il canestro decisivo per il sorpasso.
Per i campioni d’Italia ci sono 21 punti di Kaukenas (8/17 al tiro) e gli 11+9 per Rakovic in appena 16 minuti.
Dall’altra parte invece un uomo solo al comando con Sharrod Ford che chiude con un incredibile doppia-doppia da 24 punti (10/15 dal campo) e 17 rimbalzi con 3 stoppate per un totale di 42 di valutazione!

motiejunas
L’anticipo di ieri invece ha segnato la prima sconfitta dell’Armani Jeans targata Peterson e di conseguenza la rinascita della Benetton Treviso che dopo tre pesantissime sconfitte è risorta, giocando una pallacanestro convincente da entrambe i lati del campo per tutti i 40 minuti. Dopo un inizio di partita francamente bruttino, i padroni di casa hanno preso fiducia portandosi in vantaggio con l’ingresso di Bulleri, autore della più classica delle partite dell’ex (10 punti e 4 assist). Da lì in poi la squadra di Repesa non si è più voltata indietro, con Motiejunas (18 e 9 rimbalzi) e Brunner (11 e 9) i Biancoverdi hanno creato un break di una decina di punti che Milano non ha saputo colmare, avendo come uniche soluzioni le giocate solitarie di Jaaber e Hawkins, unici in doppia cifra a quota 17. Peterson ha provato anche la mitica 1-3-1, ma Markovic, pur con qualche incertezza, ha guidato bene i suoi; si arriva così all’ultimo quarto con i casual avanti di 5 lunghezze. Nel quarto periodo le ex scarpette rosse perdono la bussola, Motiejunas spinge nel baratro i propri avversari con altri 6 punti, quando poi si sveglia anche Devin Smith è proprio finita. Treviso vince e vede così la luce in fondo al tunnel: ora potrà affacciarsi ai prossimi appuntamenti con una maggiore serenità e consapevolezza; Milano invece è sembrata troppo legata alle soluzioni individuali: la scossa del cambio di allenatore è arrivata, ora The Coach deve mettere un po’ di ordine nella testa dei suoi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines