Magazine Bambini

Sessanta bambini morti all' anno non sono troppi?

Da Farmacia Serra Genova

Molto spesso i numeri parlano da soli.Se ci fosse una malattia nel nostro paese che ci porta via sessanta bambini e ne lascia feriti centinaia assisteremmo probabilmente ad una mobilitazione generale.
Purtroppo non accade riguardo al problema degli incidenti stradali, in particolare quelli che coinvolgono i bambini da 0 a 13, cioe' quelli la cui sicurezza dipende da noi genitori .
Leggendo le statistiche ci sono venuti i brividi : 71 i morti nel 2009, 59 nel 2010,
nei primi cinque mesi di quest' anno sono gia' 28 i morti ed oltre 180 i feriti.
Analizzando il dato piu' esteso disponibile, quello riguardante il 2010 emergono dati ancora piu' evidenti della responsabilita' di chi li trasporta : infatti la fascia di eta' piu' colpita è quella che va da 0 a 5 anni che " contribuisce " al totale con 26 morti e 102 feriti. Segue la fascia da 6 a 10 anni con 19 morti e 139 feriti, infine la fascia 11-13 anni con 14 morti e 63 feriti.
Un' altro dato che fa pensare e' che la maggior parte degli incidenti sia avvenuta in area urbana con 185 eventi, pari al 66,1%, sono 59 gli incidenti avvenuti su statali e provinciali 21,1% e 30 quelli capitati sulla rete autostradale, 10,8%.
Quindi la scusa di non legarli perche' il tragitto e' breve non regge, anzi li espone ancora di piu' a rischi inutili.
Prendiamo a prestito dal portale della sicurezza stradale che trovate qui da cui sono tratti i dati impressionanti di cui vi abbiamo parlato la chiusura di un post che magari in tanti riterrete irritante e provocatorio .
" Non rimane che un appello alla saggezza degli adulti in quanto un bambino sulla strada non è mai colpevole, lo ripeteremo all’infinito, in questi casi c’è sempre una negligenza o un comportamento sbagliato di un adulto (alcol, velocità, telefonino, mancato o erroneo utilizzo dei seggiolini).
Velocità prudente e particolarmente moderata in prossimità delle scuole, e uso regolare dei seggiolini per bambini, adeguati alla loro età, sono gli elementi fondamentali.
Ricordiamo sempre, per convincerci alla prudenza, che quel bambino sulla strada potrebbe essere nostro figlio o nostro nipote."

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :