Magazine Cinema

STATO INTERESSANTE (1977) di Sergio Nasca

Creato il 05 giugno 2012 da Close2me

STATO INTERESSANTE (1977) di Sergio NascaTre storie tre che fotografano a caldo il periodo in cui il Paese fu segnato, anche dal punto di vista mediatico, dagli accesi dibattiti sul tema dell’aborto.
“Tre donne si trovano insieme in una clinica per abortire; chi lo fa controvoglia, chi con determinazione. Si tratta di Carla, moglie di un industriale, Annabella, figlia di un uomo politico democristiano e Patrizia, moglie di uno straccivendolo. Proprio quest’ultima, povera e debole, incontrerà le maggiori difficoltà”
Nasca, da sempre regista anomalo all’interno del bis italiano, dirige anni dopo il corrosivo Il Saprofita (1973) e poco prima del divertente (non certo accomodante) Il Paramedico, questa commedia sociale incentrata sul tema della gravidanza scomoda, che vanta attrici protagoniste di prim’ordine: la splendida Janet Agren, l’affascinante Monica Guerritore e la strepitosa Adriana Asti. Tre figure che divengono archetipi di un’Italia impreparata, cinica ed opportunista, dove a pagare i (presunti) errori dell’ipocrisia dilagante sono proprio loro: le donne. Borghesi o proletarie, le accomuna il contesto ostile, mistura bigotta di moralismo e provincialismo, che sembra trovare nel gentil sesso la valvola di sfogo di frustrazioni mai sopite. Non stupisce che si affrontino in sceneggiature, firmata dallo stesso Nasca, contesti specifici come l’alta borghesia, l’irrisolto divario culturale e sociale tra nord e sud, le miserabili vite di fasce popolare che lo Stato gradisce ignorare… Non si comprende invece la scelta di ignorare vicende riconducibili all’universo clericale, care al regista ma presumibilmente banali nel soggetto affrontato.
La qualità degli episodi cresce progressivamente: se la prima vicenda è in odore di barzelletta stiracchiata la seconda colpisce nel segno e la terza, complice un eccellente Enrico Montesano, raggiunge momenti di vera poesia.
Non saremo dalle parti di Sessomatto (1973) di Dino Risi, ma il risultato ancora oggi degno di un’attenta (re)visione.


YouTube Video

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • R.I.P. Sergio Tedesco

    R.I.P. Sergio Tedesco

    Oggi pomeriggio ho visto Brisby e il segreto di NIMH, il primo cartone animato di Don Bluth realizzato nel 1982.Se non l'avete visto vi consiglio di farlo... Leggere il seguito

    Da  Almacattleya
    ANIMAZIONE, CINEMA, CULTURA
  • Warm Bodies: un Trailer Decisamente Interessante

    Warm Bodies: Trailer Decisamente Interessante

    Zombi, zombi, zombi. Oggigiorno sono dappertutto, eh? I nostri cari non-morti hanno colonizzato cinema, tv, videogames e libri, in tutte le salse e in tutti i... Leggere il seguito

    Da  Giobblin
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Il bestione (1974)–Sergio Corbucci

    bestione (1974)–Sergio Corbucci

    Trama: il lumbard Sandro Colautti e il siciliano Nino Patrovita sono due camionisti che lavorano insieme per la stessa azienda trasportando merci dall’alta... Leggere il seguito

    Da  Suerte77
    CINEMA, CULTURA
  • Il Delfino di Sergio Bambaren

    Delfino Sergio Bambaren

    Sergio Bambarèn Dopo le scuole superiori si trasferisce negli Stati Uniti, dove si laurea in Ingegneria chimica alla Texas A&M University.Esperto surfista,... Leggere il seguito

    Da  Nasreen
    CULTURA, LIBRI
  • “Loro”, di Sergio Rotino

    “Loro”, Sergio Rotino

    Pubblicato da mmagliani su gennaio 10, 2012 Testo introduttivo di Marino Magliani Loro è un volume di poesia di Sergio Rotino edito da DotCom Press, con... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • A passi rapidi – Sergio Cataldi

    passi rapidi Sergio Cataldi

    “Ora posso andare. Sono isolato acusticamente. Posso affrontare il percorso a piedi. Vado a destra. A passi rapidi.” Un giovane uomo si aggira per le strade di... Leggere il seguito

    Da  Temperamente
    CULTURA, LIBRI
  • Stato magnaccia

    Stato magnaccia

    Licia Satirico per il SimplicissimusD’ora in poi la differenza tra prostituta semplice ed escort rileverà anche per il fisco: le Fiamme Gialle di Vicenza hanno... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ

Magazines