Magazine Cinema

Stolker – Il dramma dello stalking nell’opera seconda di Luca Tornatore con Anna Foglietta

Creato il 14 maggio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Stolker – Il dramma dello stalking nell’opera seconda di Luca Tornatore con Anna Foglietta

14 maggio 2014 • Primo Piano, Vetrina Cinema, Videos •

commento di Marco Valerio

Summary:

Uscirà giovedì 15 maggio [email protected], opera seconda del giovane regista Luca Tornatore, prodotta da DM Communication e distribuita da Cineclub Internazionale Distribuzione. Film di sicura rilevanza sociale e impellente attualità, [email protected] affronta di petto due fenomeni decisamente controversi della nostra contemporaneità come quelli dello stalking e del femminicidio ed è ispirato ad un fatto realmente accaduto. Alan (Ignazio Oliva) e Ines (Anna Foglietta) lavorano come procacciatori in grandi società multilevel. Alan è separato ed è andato a vivere in un magazzino fatiscente, portandosi solo due materassi, un televisore, una stufa e un sacco da boxe, con cui si sfoga spesso durante il giorno. L’ex moglie, Giulia (Anna Ferzetti), dopo anni di soprusi, si rifiuta di vederlo e di parlargli, divenendo così vittima di atti di stalking, sia reali sia informatico-virtuali.

Ultimamente Alan si rifiuta di lavorare, e passa il suo tempo nel tentativo, il più delle volte frustrato, di chattare su siti di online-dating. Ines vive sola, con fare metodico, priva di appagamento sia nel lavoro sia nelle relazioni private, dilettandosi di letture e di piccoli hobby. Ha una sola amica intima, Mina, collega di lavoro, che la introduce nel mondo, fino all’ora a lei sconosciuto, dei social network. Lì incontrerà Alan, con cui si lascerà andare in una relazione virtuale, uscendo dall’apatia, ammaliata da una persona che in rete risulta essere l’opposto della realtà. Ma la vera indole di Alan pian piano verrà fuori, fino ad avere il sopravvento.

st-lker-una-scena-del-film-371612_jpg_1400x0_crop_top_q85

Protagonista di [email protected] è Anna Foglietta che torna sugli schermi italiani dopo il recente successo di Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese. Accanto all’attrice romana, vista anche in Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno e Mai Stati Uniti dei fratelli Vanzina, troviamo Ignazio Oliva, anch’egli reduce da numerosi successi, tra i quali le serie televisive Braccialetti rossi di Giacomo Campiotti, Paura d’amare 2 di Vincenzo Terracciano, Una grande famiglia di Riccardo Milani e il film Diaz – Don’t clean up this blood di Daniele Vicari.

Il cast di [email protected] è completato da Francesco Salvi (il coach), di nuovo impegnato in un film drammatico dopo Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana, e Anna Ferzetti (Giulia), protagonista di Una mamma imperfetta, serie tv e webserie ideata e diretta da Ivan Cotroneo. Altri interpreti del film sono Alessio Vassallo (Adriano), Anna Ferruzzo (Mina) e Renato Marchetti (Mario). Il regista di [email protected], Luca Tornatore, è nato a Roma e ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema come montatore e colorista. L’esordio alla regia di Luca Tornatore è avvenuto nel 2007 con il lungometraggio Hikikomori, con lo pseudonimo Marco Prati. “Alan e Ines” – spiega Tornatore nelle note di regia del film – “sono entrambi vittime di una società i cui unici valori sono la ricchezza materiale e lo sfruttamento dei più deboli. Ines interiorizza il proprio disagio, conducendo una vita apatica e solitaria, mentre Alan si sfoga con gli altri, in particolare con la moglie, causando la rottura del matrimonio”.

A produrre [email protected] è la casa di produzione romana DM Communication con cui Tornatore ha già lavorato per il suo lungometraggio d’esordio. Tra le altre produzione della DM Communication segnaliamo Ogni Giorno, cortometraggio con Stefania Sandrelli e Carlo delle Piane, co-prodotto con Sky Cinema e Nuvola Film e la produzione esecutiva, nel 2008, de La Cena, di Alt e di Le dodici renne, cortometraggi per il format Sotto 5 di Sky.

Il film è distribuito da Cineclub Internazionale Distribuzione, casa di distribuzione cinematografica indipendente che si dedica alla distribuzione di film in Italia e all’estero. La Cineclub Internazionale Distribuzione nei mesi scorsi ha già portato nelle sale italiane, con successo, The Parade – La sfilata di Srdjan Dragojevic, Las Acacias di Pablo Giorgelli, Qui e Là di Antonio Méndez Esparza e Chocò di Jhonny Hendrix Hinestroza.

di Marco Valerio per Oggialcinema.net

Powered by Preview Networks

Alessio VassalloAnna FogliettaFrancesco SalviLuca [email protected]


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :