Magazine Racconti

Teaser - Matias Larsson

Da Lerigo Onofrio Ligure @LerigoOLigure
NOME: Matias
COGNOME: Larsson
LUOGO DI NASCITA: Skyreh underground complex (Skyreh City)
SESSO: Maschio
ALTEZZA: 1,91 m
CAPELLI: Castani
OCCHI: Grigi
SEGNI PARTICOLARI: Colono di 2° generazione
AFFILIAZIONE: Esercito xatrano, divisione “Harbinger”
GRADO: Colonnello
MANSIONE: Secondo in comando presso la base di Keeper Hill (J’aa’Ol)
ANALISI STORICO-COMPORTAMENTALE:
Le origini del Colonnello Larsson sono confuse, l’agenzia non è stata in grado di determinare l’identità paterna, mentre sua madre risulta dispersa nel complex inferiore quando il soggetto aveva poco più che dodici anni. Terzo di quattro fratelli avuti da relazioni differenti, Larsson è stato affidato ai servizi per i minori abbandonati, fino all’età di diciassette anni.Arruolatosi nell’esercito xatrano con permesso speciale è stato assegnato dapprima alla divisione “Shatter”, impegnata nella liberazione di J’aa’Ol. Promosso ufficiale all’età di ventidue anni, il soggetto viene assegnato al 1° reggimento fanteria corazzata sotto il comando dell’allora Colonnello Pavel Gurevich.Le vittorie del 1° corazzati portano all’attenzione del comando le capacità tattiche del Tenente Larsson, attenzioni che lo portano ben presto al grado di Maggiore e al trasferimento alla divisione “Harbinger”, impegnata nell’offensiva del sottosuolo.Promosso al grado attuale a alla guida del 1° reggimento mezzi corazzati, il soggetto entra spesso in contrasto con il proprio diretto superiore, il Generale Gurevich. Benché sia ormai palesemente al comando dell’intera divisione, Larsson non ha ancora denunciato il suo diretto superiore per negligenza, mantenendo un profilo amichevole verso il Generale. La sua promozione alla guida della “Harbinger” è stata sconsigliata più volte da Gurevich, pertanto è in corso un’indagine del comando sulle recenti operazioni della divisione.FATTORI DI RISCHIO: Il soggetto non presenta alcuna problematica relativa alla missione, si consiglia tuttavia di non renderlo partecipe dell’operazione.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines