Magazine Cultura

Televisione e Arte

Creato il 28 settembre 2010 da Ppcaserta
Un connubio dal quale la prima è la sola a trarre vantaggio
Mi rendo conto che la questione è aperta, ma personalmente credo che Arte e televisione, televisione e talento abbiano ben poco in comune. Anche se può accadere che ci sia del talento in televisione, credo che nel complesso non ci sia e non possa esserci Arte in linea di principio. Mi dicono che l’Arte è cambiata, e cambiata è la sua funzione. Certo, ma quello che non è cambiato è che una delle funzioni fondamentali dell’Arte dovrebbe consistere nell’essere scomoda, nel saper essere critica e nell’avere il coraggio di farsi sgradita al potere. Ma non è davvero questo che sta accadendo. Al contrario, nel momento in cui la selezione e la produzione dell’Arte è inglobata dalla televisione, questa fondamentale funzione è neutralizzata in partenza. L’Arte ne esce enormemente depotenziata e la televisione è la sola a trarre vantaggio da questo connubio. Nel momento in cui il significato delle parole “Arte” e “talento” viene risemantizzato (“talent show”), legandolo strettamente alla televisione, l’operazione è compiuta e completa. Sarà anche arte, ma è certamente del tutto innocua, e innocui sono quasi tutti gli “artisti” sfornati da questa inesauribile fabbrica mediatica, che non direbbero qualcosa di scomodo nemmeno sotto tortura - quando non devono leggere sul gobbo cosa dire - avendo ricevuto in cambio l’agognato giocattolo. L’arte resa inoffensiva ma spettacolarizzata è intrattenimento. Diverso è, ovviamente, il caso in cui l’Arte sia il punto di partenza e il punto di arrivo e il mezzo sia, appunto, semplice mezzo o casuale passaggio, quindi dei punti d’incontro sono teoricamente possibili. Sotto la mia obiezione ricade, invece, tutto quanto è progettato per la televisione, pensato e confezionato appositamente per la televisione, che non è non può essere altro che intrattenimento. La differenza è tra usare l'arte per fare televisione e usare un qualsiasi mezzo per fare e veicolare l'arte, ma nel caso della televisione tale è l’invadenza e l’ormai consolidato cattivo uso del mezzo che il secondo modello è quasi del tutto inesistente.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Bellezza ad arte

    Io sento, ogni giorno di più, la necessità di cose belle, di recuperare la separazione tra volgarità ed eleganza, di permettere ai miei occhi di riempirsi di... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    SOCIETÀ
  • Comunione e televisione

    Leggendo la soavità della riflessione di quel laico non credente di Malvino, mi sono visto: sì, mi sono visto quando anni or sono mi mettevo in fila a prendere... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Arte & romance

    Prima dei romanzi d’amore, prima dei film, prima della Austen e di Via col vento a parlare d’amore  c’è stata, leader incontrastata del settore romance, l’arte... Leggere il seguito

    Da  Isn't It Romantic?
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • ARTE: pittura; Antonio Sannino

    ARTE: pittura; Antonio Sannino

    Due opere dell' artista napoletano Antonio Sannino esposte nella Galleria Franco Senesi Fine Art a POSITANO. L'artista, fotografato questo pomeriggio nella... Leggere il seguito

    Da  Massimocapodanno
    ARTE, CULTURA, MUSEI ED ESPOSIZIONI
  • Ok Arte: Giotto

    Arte: Giotto

    Giotto di Bondone nacque nel luglio del 1267 da una famiglia di contadini che, come molte altre, si era inurbata a Firenze e, secondo la tradizione letteraria,... Leggere il seguito

    Da  Rimmel
    ARTE, CULTURA
  • Ok Arte: le allegorie

    Arte: allegorie

    Lo specchio e la morte Le allegorie rappresentano idee e concetti con raffigurazioni particolari. Simboli con molteplici significati, appunto; puo’ rappresentar... Leggere il seguito

    Da  Rimmel
    ARTE, CULTURA
  • Nazi sessismo e arte

    Una Minnie nuda e sexy (?) sovrastata da una svastica gigante è l'ultima trovata "creativa" di una galleria d'arte per pubblicizzare la mostra Abnormal nudes ..... Leggere il seguito

    Da  Vi
    PARI OPPORTUNITÀ, SOCIETÀ