Magazine Ciclismo

"The Secret Race", il libro che inchioda Lance Armstrong.

Creato il 31 luglio 2013 da Marines @none
Se ami questo sport ....LEGGILO....
 Il libro più sconvolgente del Doping e Ciclismo, scritto dall'ex pro statunitense, oro ai giochi di Atene 2004 , che ha costretto il sette volte vincitore del Tour de France prima a non difendersi e poi a confessare. Alcuni estratti oramai noti   "Ehi , hai un po di Poe da Prestarmi?. Lance indicò il frigo. Lo aprii e, vicino allo sportello del latte, c'era un cartone di Epo, fiale in piedi e sigillate, soldatini nel loro box di cartone.Ero sorpreso di quanto Lance fosse sprezzante del pericolo". "Secondo il nuovo sistema post Festina, L'Epo non ci veniva più data dalla squadra, alle corse. Adesso dovevamo prenderla da soli. Io andavo alla clinica dei del Moral, a Valencia. Altri compagni nelle farmacie Svizzere, dove veniva venduta come prodotto da banco. Il nuovo sistema doveva garantire la "sicurezza"; ora invece era l'opposto, perchè ora il rischio di trssporto e del passaggio era tutto a carico degli atleti, per non dire la spesa". "se non intraprendi nessuna terapia in una gara di tre settimane, l'ematocrito scende di circa due punti a settimana, per un totale di circa sei punti, si chiama Anemia dello Sportivo"   "Lance una volta mi parlò del gonfiore al viso che segue un'iniezione di cortisone, il che mi ha fatto ricordare il viso di Ullrich all'ultima crono del Tour 1997: la sua faccia aveva le dimensioni di una zucca"

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog