Magazine Attualità

Torino/ Salone del Libro. Per la Difesa è nna XXVII^ Edizione da non dimenticare

Creato il 17 maggio 2014 da Antonio Conte

Torino, 12 maggio 2014 - Con grande apprezzamento da parte dei tantissimi visitatori si volta pagina alla, ormai consueta, partecipazione del Ministero della Difesa alla XXVII^ Edizione del Salone Internazionale del Libro.

Eventi nell’evento quelli che hanno visto oltre alla presentazione di molti prodotti editoriali ed importanti progetti interministeriali, anche una bella occasione di incontro e scambio culturale sulle varie tematiche riguardanti il mondo militare.

Autorità civili, religiose e militari che hanno fatto visita allo stand della Difesa, e hanno applaudito al lavoro svolto quotidianamente a sostegno della vita umana nel mondo, elogiando i militari per la loro professionalità ed impegno al servizio del Paese.

L’ultimo giorno di salone (il quinto) è iniziato con la partecipazione del Generale di Divisione Paolo Bosotti, Comandante della Regione Militare Nord, del Prof. Alessandro Barbero e del Generale (in Ausiliaria) Franco Apicella, per la presentazione del volume “Alle radici della cavalleria medievale”, in cui l’autore Franco Cardini ripercorre la nascita del Corpo di Cavalleria dell’Esercito e la creazione del mito del “Cavaliere” quale guerriero a cavallo.

I Carabinieri invece a seguito di una pratica dimostrazione di come operano gli artificieri dell’Arma con un “Robot antisabotaggio”; l’Esercito è poi tornato a parlare di bonifica dei residuati bellici presentando le sue capacità “Dual Use” e il progetto “Robot Sminatore”, sviluppato con la direzione scolastica regionale del Piemonte .

Nell’ultimo pomeriggio la Marina Militare ha presentato il progetto denominato PON PACS – Programma Operativo Nazionale, Port and Coastal Survey: un progetto finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e cofinanziato dal Ministero dell’Interno con lo scopo di garantire il libero e sicuro utilizzo delle vie di comunicazione in particolare la sicurezza delle aree portuali e costiere che riveste un’importanza prioritaria, essendo l’economia italiana fortemente dipendente dal traffico marittimo.

La stessa Marina Militare ha chiuso i lavori del Salone di Torino con l’illustrazione del progetto denominato Flotta Verde e i risultati della sperimentazione effettuata in collaborazione con Eni per l’utilizzo del biocarburante Green Diesel F76 .

Arrivederci alla XXVIII edizione del Salone #SalTO15.

Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web:
http://www.difesa.it/Content/Manifestazioni/SaloneLibro/SaloneLibro2014/Pagine/default.aspx

Libro14_Logo


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog