Magazine Cucina

tortina di ricotta...con vista

Da Guarino
tortina di ricotta...con vista
Trovo che i formaggi cremosi e yougurt conferiscano un gusto favoloso ai dolci e generalmente sono di facile realizzazione, mia mamma da quando ha imparato a fare il mitico "barattolo cake" non fa che declinarlo in tutti i modi possibili. La base è sempre quella, trattasi di una sorta di torta paradiso, solo che si eliminano attrezzi e bilance a favore del barattolino di yogurt che, una volta svuotato, verrà impiegato per misurare tutto il resto. Insomma si procede a multipli di barattolo! Anche la cheesecake ha sempre un certo fascino ed infatti viene continuamente riproposta con le più bizzarre modifiche, io generalmente la trovo squisita.Ecco quindi la mia personale versione di tortina alla ricotta con pepite di cioccolato e caramello all'arancia, insomma un dolce quasi perfetto! Questo lo dico non tanto perché mi vanti delle mie insignificanti doti da pasticciona, quanto perché qualche tempo fa alla presentazione di un libro un famoso maestro pasticcere affermava che un dolce dev'essere croccante, acidulo, amaro e... dolce. Qui, se ci si pensa bene, tutte le caratteristiche sono riunite ed il risultato è eccellente con uno sforzo assai moderato. Tanto meglio visto che fa caldo e ci si gonfiano le caviglie a star sopra i fornelli!

Pasta frolla:100 gr burro pomata10 gr miele40 gr zucchero a velo30 farina di mandorle2 gr sale40 gr uova a t° ambiente180 gr farina Mettere nell'impastatrice il burro, lo zucchero ed il sale e far girare con la foglia finché non si monta. Aggiungere le uova ed azionare nuovamente il robot. Alla fine aggiungere le polveri, fermare l'impastatrice appena si sono amalgamate. In alternativa si può anche usare il frullino con le fruste da maionese.Fare un panetto, avvolgere in pellicola e mettere in frigo.

Crema di ricotta400 g di ricotta
10 gr amido di mais
3 uova
80 g di zucchero
pezzetti di ricotta Lavorare la ricotta con lo zucchero i tuorli e la ricotta, aggiungere la maizena. Montare a neve i bianchi ed incorporare al composto precedentemente preparato. Riporre in frigoStendere e coppare la pasta frolla della misura adatta agli stampini, facendo attenzione che i bordi aderiscano bene, riempire un sac à poche col composto di ricotta e versare negli stampi foderati di frolla. Accendere il forno a 165 ° per 20 minuti circa (il tempo dipende dalla grandezza delle tortine, le mie erano medie...).Preparare nel frattempo del caramello all'arancia50 gr glucosio150 gr zucchero10 gr miele 1/2 arancio spremutolasciar sciogliere gli zuccheri finché il caramello non prende la caratteristica colorazione bruna, levare dal fuoco decuocere versando nel pentolino il succo mescolando energicamente. Colare il caramello su un foglio di carta da forno, ricoprire con un altro foglio delle stesse dimensioni e stendere con un mattarello dello spessore si 1,5 mm.Far indurire. Una volta che le tortine sono uscite dal forno e raffreddate decorare con dei pezzi di caramello, qualche lamella di mandorla tostata ed una spolverata di zucchero a velo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines