Magazine Informazione regionale

Turismo Spirituale: In Cammino lungo La Via di San Francesco

Creato il 05 giugno 2013 da Goodmorningumbria @goodmrnngumbria

basilica di assisidi Chiara Condello

La Via di San Francesco è un itinerario della storia e del cuore, una via maestra che ripercorre e passa per molti luoghi legati alla vita del Santo di Assisi. Ti muovi attraverso paesaggi rigogliosi e verdeggianti, su strade e sentieri su cui passò Francesco e che attraversano pianure, colline e montagne; incontri alberi, rocce e fiumi sinuosi mentre intorno a te c’è pace… solo il rumore dei piedi tra le foglie, i suoni della natura e il ricordo delle strofe gioiose che San Francesco canticchiava nei suoi duri pellegrinaggi interrompono dolcemente questo suggestivo silenzio.

pozzo Eremo delle Carceri

pozzo Eremo delle Carceri

Come il Santo di Assisi, a ritmo dei tuoi passi, raggiungi note città medievali, dove Francesco compì gli episodi fondamentali della sua vita, come la rinuncia dei beni ad Assisi e i miracoli avvenuti a Città di Castello, Pietralunga e Gubbio. Scorgi e visiti eremi solitari e santuari, tra cui il Santuario de La Verna dove Francesco ricevette le stimmate e l’Eremo delle Carceri che conserva ancora il pozzo da dove il poverello fece sgorgare l’acqua; costeggi secolari oliveti e grandi vigneti e attraversi foreste sacre, percorrendo anche tratti del bosco di Monteluco luogo di meditazione prediletto del Santo. La parte finale del cammino ti fa viaggiare nella Valle Santa Reatina sugli ultimi tratti che Francesco attraversava per incontrare il Papa a Roma e vedi i luoghi dove soggiornò durante i suoi viaggi.

Questo cammino rigenerante e mistico è diviso in cinque tappe, che possono essere percorse dalla prima all’ultima o scelte separatamente. Sia che scegli di fare l’intero cammino da La Verna a Roma, sia che scegli solo alcune tappe, mentre ripercorri questa via ti addentri in una dimensione dove suggestioni spirituali, testimonianze artistiche ed eccellenze ambientali si fondono in un equilibrio armonioso e ti raccontano il messaggio di pace e di amore per il creato e i suoi abitanti che Francesco ha tradotto, secoli fa, nelle meravigliose strofe del Cantico delle Creature.

Le Tappe  del Cammino La Via di San Francesco

La Verna – Città di Castello (7 giorni)

Il magnifico panorama sull’Alta Valle del Tevere ti accompagna dal Santuario di La Verna a Pieve Santo Stefano e al particolare Eremo di Cerbaiolo, dove            S. Francesco ed i suoi compagni si ritirarono a pregare. Prosegui per Montagna, lodata da Francesco per la sua quiete, poi per Sansepolcro e per il Convento di Buonriposo, dove il Santo di Assisi soggiornò in una grotta durante il suo viaggio alla Verna e qui “ben riposava “. Termini la tappa a Città di Castello.

Città di Castello – Assisi (7 giorni)

Il paesaggio dell’Appennino Umbro con le sue dolci e verdeggianti colline ti accompagnano da Città di Castello, passando per Pietralunga, fino alla splendida Gubbio, dove il pellegrino Francesco trovò riparo dopo aver rinunciato a tutti i suoi beni e dove incontrò e divenne amico del lupo feroce. Raggiungi poi l’eremo di S.Pietro in Vigneto, il Castello di Biscina e Valfabbrica per terminare la tappa nella serafica Assisi, attraverso il Bosco di San Francesco.

Assisi – Spoleto (6 giorni)

Dalla città natale di San Francesco ti muovi alla volta dell’Eremo delle Carceri, luogo di meditazione francescana che conserva la grotta dove il poverello dormiva e la buca del diavolo che ricorda le sue tentazioni. Dall’Eremo prosegui verso la romana Spello passando per l’abbazia di San Benedetto, raggiungi Foligno, Trevi e infine Spoleto, uno dei luoghi che ha segnato le strada verso la conversione del Santo.

Spoleto – Rieti (7 giorni)

Dalla splendida Spoleto cammini verso Ceselli, passando per il bosco sacro di Monteluco e il Sentiero di Pio IX. Continui il percorso attraverso la rigogliosa Valle del Nera e raggiungi Arrone, Piediluco e Poggio Bustone e nel mentre incontri il faggio di Francesco, un albero amato dal santo famoso per i rami che s’intrecciano sinuosi sino a creare onde e nodi dalla bellezza inusuale. Termini la tappa a Rieti passando per Cantalice ed il santuario La Foresta, dove San Francesco soggiornò cinquanta giorni per curare i suoi occhi.

Rieti – Roma (8 giorni)

In cammino nella Valle Santa Reatina lasci Rieti e sulla via Salaria raggiungi Poggio San Lorenzo e Ponticelli di Scandriglia, la cui fama si deve purtroppo al martirio di Santa Barbara. Dopo la visita al Santuario di Santa Maria delle Grazie, che ha ospitato un buon numero di santi, ti muovi alla volta di Montelibretti, Monterotondo e Monte Sacro, un quartiere di Roma famoso per la fonte dell’Acqua Sacra. La tappa termina alla Basilica di San Pietro a Roma, capolavoro architettonico e luogo di culto per eccellenza.

Per tutte le informazioni visita:

http://www.ecologicotours.it/italia_viaggi.htm

www.ecologicotours.it tel. 346 3254167

www.ecologicotours.it tel. 346 3254167



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :