Magazine Società

Un mondo di leccaculo senza pudore..."Menomale che Renzi c'èeeeeeee!"

Creato il 07 maggio 2014 da Tafanus

Vicepresidente del Consiglio comunale di Roma scrive e dedica canzone-inno per Renzi (Fonte: ANSA)

Renzi ancora non lo sa, ma il vicepresidente del Consiglio comunale di Roma, Franco Marino, gli ha dedicato una canzone-inno che comincia a circolare sul web. Lui ha scritto le parole e lui la canta, con tanto di video su youtube. Titolo: "Ognuno per ciascuno".

Un vero e proprio ritornello non c'è, ma la frase "mi ribellerò" fa un pò da refrain. E nel pezzo si parla di "grande condottiero esperto" che userà "linguaggi semplici". La canzone sembra voler indurre all'ottimismo, soprattutto perché messa in rete alla vigilia delle Europee: "Mi ribellerò contro questi fuochi spenti - canta Marino come se fosse il premier - e combatterò dentro questi anni stanchi e supererò tutti gli ostacoli che ci separano dalle ideologie partecipi e saremo ancora complici...".

E ancora: "Mi ribellerò scrollandomi il passato dalle spalle...". Marino, un trascorso da cantante, paroliere e dirigente di banca, prima di dedicarsi alla politica al fianco del suo omonimo: il sindaco Ignazio Marino, spera di riuscire a presentarla al premier al più presto. "Mi piacerebbe fargliela ascoltare - spiega - ma prima volevo sentire cosa ne pensava il web, la rete. e per il momento il riscontro è stato buono". "L'ho scritta di getto pensando a lui e al suo modo di parlare alla gente...", assicura...

Tafanus

...Il riscontro è stato buono??? OTTIMO, direi... Dipende da quale punto di vista lo si osserva, "il riscontro". Circa 300 visualizzazioni in croce del video su youtube, e sei/sette commenti, prevalentemente del tipo "una cagata pazzesca", di fantozziana memoria. In poco più di quattro mesi, masse di italianuzzi "pronti a correre in soccorso del vincitore" (cfr. Ennio Flaiano) stanno consumando il sederino rosa del Bischero di Frignano. E a noi, inesperti nell'arte del "lecco", ormai rimangono solo due alternative:

  • Non ci resta che piangere
  • Non ci resta che ridere

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog