Magazine Cultura

Un tuffo nel passato

Creato il 21 luglio 2010 da Albix

indro montanelliIl libro di Montanelli che sto leggendo sotto l’ombrellone (I conti con me stesso- diari dal 1957 al 1978-  edito da RCS nel 2009) è per me come un tuffo nel passato.

Vi ho ritrovato personaggi di cui avevo persino dimenticato i nomi, oltre che i fatti ad essi correlati: Tanassi e Gui, ad esempio, erano due politici di spicco che rimasero coinvolti nel primo grande scandalo politico della Repubblica (lo scandalo Lockeed, una piccola tangentopoli ante-litteram dei primi anni settanta); Ferrari-Aggradi (uno dei tanti ministri della P.I. di quel periodo caldo che, paragonati a questi del 2000, non erano poi così male, anche se a noi militanti della galassia sinistroide del Movimento Studentesco, non piacevano affatto); poi Angelo Rizzoli (lo sapevate che era un semi-analfabeta, ma intelligentissimo, al punto da aver creato un impero che esiste ancora?); Giangiacomo Feltrinelli (di lui diceva il grande Cicito Masala che aveva scambiato la Sardegna per Cuba): morì per lo scoppio di una bomba che lui stesso tentava di piazzare sotto un traliccio dell’Alta Tensione a scopo terroristico; non mancano i grandi ritratti femminili: Colette, la moglie dello stesso Montanelli; Maria Giulia Crespi, allora proprietaria del Corriere della Sera, di cui Montanelli era scrittore di punta; Maria Bellonci, fondatrice del Premio Letterario Strega, il cui marito sfidò a duello proprio il direttore del Corriere della Sera, colpevole di avere pubblicato il soprannome di sua moglie (l’aigle a deux tetes), attribuitole a cause del gonfiore silicotico che caratterizzava il suo petto.

Insomma una galleria di personaggi e una miniera di fatti che sto letteralmente divorando fra interesse e nostalgia.

Interessante, anzi illuminante l’introduzione di Sergio Romano.

Peccato che molti personaggi non compaiano perchè, dice una noticina dell’editore, i diari di Montanelli contenevano giudizi troppo caustici e severi su di loro (ma il vero motivo, mi è sembrato di capire, è che questi personaggi sono a tutt’oggi troppo potenti e influenti).

Alla prossima.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Riflessioni di un autore

    A distanza di una settimana dall’uscita di Tutta colpa di Miguel Bosé ho capito che chi ha letto il libro si è molto divertito e lo ha consigliato in giro. Leggere il seguito

    Da  Anellidifum0
    CULTURA, LIBRI
  • Un sondaggio sulla lettura...partecipiamo!

    sondaggio sulla lettura...partecipiamo!

    Anna, una nostra lettrice, per i suoi studi universitari sta conducendo un'indagine che riguarda la lettura del genere romance e ci ha chiesto una mano per... Leggere il seguito

    Da  Francy
    CULTURA, LIBRI, ROMANZI
  • Meglio un OVO, oggi

    Una video library in continuo aggiornamento.OVO – Company Presentation from ovo on Vimeo. Ovo è un progetto totalmente indipendente che ha l’obiettivo di... Leggere il seguito

    Da  Scrid
    CULTURA, LIBRI
  • La storia di un matrimonio

    storia matrimonio

    di Andrews Greer -  Guanda Sì, tutto quello che volete, la tenacia della moglie, le insidie omosessuali, il passato in guerra, il figlio poliomelitico, i neri,... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    CULTURA, LIBRI
  • Un inatteso best seller

    Ho appena finito di leggere “La mia lotta (1)”, il romanzo del norvegese Karl Ove Knausgård, primo dei sei volumi che compongo... Leggere il seguito

    Da  Danielevecchiotti
    CULTURA, LIBRI
  • Un mondo a puttane

    mondo puttane

    La settimana scorsa, in una di quelle sere in cui mi fiondo fuori dall’ufficio e corro verso Milano a bordo della mia Penelope Pizzo Mobile, mentre guidavo vers... Leggere il seguito

    Da  Elenatorresani
    ATTUALITÀ, CULTURA, LIBRI
  • Poesie per un no

    Poesie

    Roberto Rossi Testa, Poesie per un no, Nino Aragno Editore Molte cose, magari anche contraddittorie, rappresenta e contiene l’ultimo libro di versi di Roberto... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA, LIBRI, POESIE