Magazine Motori

Una McLaren a due facce

Da Carlo69 @F1Raceit
Paddock india 2012 mclaren

Published on ottobre 26th, 2012 | by Carlo Di Berardino

0

Una McLaren a due facce

Le due facce sono quelle di Hamilton e Button. Contento il primo, perplesso il secondo.

Il motivo e’ la differenza nelle prestazioni che si e’ avuta durante le prove libere del venerdi. Mentre per Hamilton la configurazione da gara sembra aver funzionato piuttosto bene, non si puo’ dire lo stesso di Button, il quale ha dichiarato alla fine che arrivare al podio sara’ difficile.

In piu’ per Button c’e’ stato un problema al cambio che gli ha impedito di finire la sessione delle libere.

“Penso siamo andati abbastanza bene. Abbiamo avuto solo qualche problema con le gomme quando abbiamo fatto le simulazioni con poca benzina. Ma quello credo sia dovuto ad un problema di pressione delle gomme e comunque e’ un problema che possiamo risolvere facilmente. Diverso il discorso in configurazione da gara. Credo che siamo molto vicini a Ferrari e Red Bull, quindi possiamo giocarcela. Spero anche che la Red Bull abbia girato con poca benzina, altrimenti se hanno fatto quei tempi con il pieno, tutti abbiamo problemi”, ha dichiarato Hamilton.

Come detto, faccia decisamente piu’ scura quella di Button, con un problema al cambio che sembra accadere troppo spesso alla Mclaren.

“Ho fatto solo un paio di giri con il pieno e poi ho avuto il problema con il cambio e la sessione e’ finita li’. A questo punto non sono neanche sicuro che siamo cosi competitivi in configurazione da gara. Quello che posso dire e’ che se guardiamo i tempi, siamo ancora lontani dalle Red Bull e penso che un podio sara’ difficile. Non sappiamo ancora quale e’ il problema, potrebbe essere il caldo, ma dobbiamo vedere i dati prima di arrivare ad una risposta. La cosa positiva e’ che siamo riusciti a fare 25 giri con le morbide. Un buon risultato che forse ci permettera’ di fare un cambio solo,” ha dichiarato Button.

Tags: button, hamilton, india 2012, mclaren


About the Author

Carlo Di Berardino



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :