Magazine Cultura

Una volta tanto dei Negramaro

Creato il 13 febbraio 2008 da Crichi87

Una volta tanto dei Negramaro

A giugno del 2007 è pubblicato l’album La finestra, in cui è inserito il brano che oggi vi propongo, Una volta tanto. L’album è stato registrato a San Fransisco presso Planet Studios e inciso a New York negli studi dello Sterling Sound. Il produttore, Corrado Rustici ha invece arrangiato insieme ai Negramaro i testi e le musiche scritte dal solista del gruppo, Giuliano Sangiorgi, creando così una raccolta di quattordici brani che mescolano sonorità rock a suoni più vicini alla tradizione cantautorale italiana, accompagnati inoltre da input elettronici che hanno ispirato testi visivi, realizzati per sottolineare in chiave metaforica i disagi sociali e personali.

Grande successo ha avuto il singolo Parlami d’amore che, oltre a rimanere per ben 28 settimane nella classifica dei singoli più venduti in Italia e a portare l’intero album a vincere il disco di platino in meno di 4 mesi, è tratto da Gabriele Muccino come tema del suo film esordio da regista, Parlami d’amore. 

Un altro esempio di bravura artistica e di grande sensibilità è questo brano, il cui testo ti riporto qui e se vuoi ascoltare la canzone, clicca qui

Se chiudo gli occhi non ci sei
in fondo a tutti i miei vorrei.
Almeno tu lasciassi scia, saprei come lavarti via.

Se chiudo gli occhi dove sei
davanti a tutti i dubbi miei.
Almeno tu lasciassi scia saprei come mandarti via.

Una volta tanto dimmi sempre,
sarà per sempre.
Quanto ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Prendimi in giro e dimmi sempre ah
sarà per sempre.
Ma che ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Se chiudo gli occhi forse sei
tutti gli errori quelli miei.
Almeno tu fossi poesia
saprei cantarti e così sia.

Chiudessi gli occhi affogherei;
è un fiume in piena di vorrei.

se almeno tu lasciassi scia
saprei seguirti e andare via.

Una volta tanto dimmi sempre,
sarà per sempre.
Quanto ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Prendimi in giro e dimmi sempre sarà per sempre.
Ma che ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Se chiudo gli occhi non ci sei,
se chiudo gli occhi dove sei.

Una volta tanto dimmi sempre,
sarà per sempre.
Quanto ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Prendimi in giro e dimmi sempre sarà per sempre.
Ma che ti costa dirmi sempre se poi sempre è una bugia.

Se chiudo gli occhi non ci sei
in fondo a tutti i miei vorrei.
Almeno tu lasciassi scia, saprei come lavarti via.


Una volta tanto dei Negramaro Una volta tanto dei Negramaro

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :