Magazine Cultura

Veracruz

Creato il 18 gennaio 2011 da Marce982

Veracruz

Valerio Evangelisti mi aveva già conquistato con Tortuga, ma adesso mi ha inferto il colpo di di grazia con Veracruz.

Mi è piaciuta la storia, ho adorato i personaggi, lo stile, anche le virgole. Insomma, un bel libro.

Ingollato in tre giorni, masticato, digerito.

Non devo essere io a giudicare il valore di Valerio Evangelisti, secondo me uno dei più importanti autori italiani contemporanei. Le pagine sono vivide, pulsanti, sembra quasi di sentire il cigolio dei legni, la tensione delle cime, l’odore acre della salsedine, lo sciabordio delle onde dell’oceano solcate dalle chiglie di galeoni, brigantini, golette e chi più ne ha più ne metta.

Un romanzo che ripercorre tra storia e fiction il sacco di quella che fu la capitale della Nuova Spagna, una città ritenuta inattaccabile. Ma nella storia c’è dell’altro: coraggio, determinazione, violenza, sadismo, crudeltà, onore. In una sola parola: la Filibusta.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazines