Magazine Cultura

VEX RED : Start With A Strong And Persistent Desire

Creato il 17 giugno 2011 da Bruner
VEX RED : Start With A Strong And Persistent Desire  Li scoprii su Psycho!, rivista che, quando ero un imberbe moccioso alla magica scoperta delle chitarre pesanti, mi diede parecchie dritte. Si parlava di nu-metal per i Vex Red, ma secondo me è riduttivo e fuori luogo. 
Sì, c'è del crossover, ma è più una patina che il centro da cui tutto si sviluppa. Usciti per la I Am, l'etichetta di Ross Robinson, i Vex Red uscirono a loro volta di scena in breve tempo. Lasciarono solo queste undici canzoni intrise d'autunno a cui, però, non disdegnano le chitarre graffianti. 
Più vicini alla malinconia dei Radiohead che al disagio perverso dei (primi) Korn; distanti anni luce dalla violenza cieca e gratuita degli Slipknot o dall'hip-hop sfacciata dei Limp Bizkit, invero i Vex Red erano una creatura trasversale. 
Impregnata di emo-rock, la voce di Terry Abbott ripercorre anche i sentieri degli Alice In Chains, ma rifugge sia dagli intrecci corali di Staley e Cantrell, sia dal pattume post-grunge in voga nel 2002, anno di pubblicazione di Start With A Strong And Persistent Desire.
La forza di queste canzoni sta tutta nelle linee vocali, lineari e fruibili senza ricorrere ai luoghi comuni di una tristezza costruita a tavolino. Basta prendere The Closest e Can't Smile per mettere in chiaro le cose.Sono forse i Deftones il gruppo cui più i Vex Red puntano lo sguardo in Clone Jesus e Dermo, ma non per questo li si può cacciare nella pentola del nu-metal (persino per la band di Chino Moreno è un'etichetta limitativa e alquanto arbitraria).
Passati in sordina dalle nostre parti, si inabissarono poco dopo nel silenzio. I litigi intestini stettero alla base dello sgretolamento del progetto. Il batterista Ben Calvert comparve nei Twin Zero di Karl Middleton a metà anni Zero, Terry Abbott fondò i Septembre di cui non so proprio nulla. Degli altri, a parte del bassista Keith Lambert che ha collaborato per breve tempo con Martin Grech, si sono perse le tracce sui palchi. Fine dei Vex Red.
(2002, I Am)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Hobo with a Shotgun

    Hobo with Shotgun

    2011, Jason Eisener.E' il secondo "prodotto derivato" di Grindhouse, noto per aver lanciato 2 film ancora da realizzare con altrettanti fake trailer. Leggere il seguito

    Da  Robydick
    CINEMA, CULTURA
  • Hobo with a shotgun

    Hobo with shotgun

    La trama (con parole mie): Un vecchio vagabondo giunge in una nuova città nella speranza di vivere in pace e comprarsi un bel tosaerba, ma non sa di essere... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • Nuova Ford Focus. Start More Than A Car

    Scoprila su www.nuovafordfocus.it Sa leggere i segnali stradali. Da sola. (Traffic Sign Recognition) Sa cambiare marcia. Da sola. (Cambio PowerShift) Sa spegner... Leggere il seguito

    Da  Stefanodonno
    CULTURA, LIBRI
  • A Dance with Dragons

    Dance with Dragons

    Buone notizie per i fan di George R. R. Martin. Dal 12 luglio, dopo sei anni di annunci, posticipazioni e anteprime, quanti dei lettori non sono periti durante... Leggere il seguito

    Da  Fant
    CULTURA, LIBRI, SERIE TV, TELEVISIONE
  • IN MY TIME. A Personal and Political Memoir. By Dick Cheney with Liz Cheney...

    TIME. Personal Political Memoir. Dick Cheney with (Threshold Editions)

    In un'intervista andata in onda sull’emittente NBC non molto tempo fa, l'ex vicepresidente Dick Cheney dichiara che il suo nuovo libro, "In My Time," farà... Leggere il seguito

    Da  Stefanodonno
    CULTURA, LIBRI
  • Hobo with a shogun

    Hobo with shogun

    Prendetemi per matto, per uno che vuole sempre e a tutti i costi trovare messaggi importanti anche nella spazzatura, per ragazzo che non si sa divertire o per... Leggere il seguito

    Da  Giuseppe Armellini
    CINEMA, CULTURA
  • Red, white and blue

    Red, white blue

    Regia: Simon RumleyOrigine: UsaAnno: 2010Durata: 104' La trama (con parole mie): siamo nella provincia profonda del Texas, nel pieno dei non luoghi della cultur... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA