Magazine Media e Comunicazione

Vigilanza, Brunetta: Operazione trasparenza sui documenti Rai

Creato il 04 febbraio 2014 da Nicoladki @NicolaRaiano
Vigilanza, Brunetta: Operazione trasparenza sui documenti RaiPresto, molto presto, la “corrispondenza” tra la Rai e la commissione di Vigilanza potrebbe diventare di pubblico dominio. Mercoledì 5 febbraio, infatti, sul tavolo dei commissari di San Macuto arriva una risoluzione (relatore il presidente Roberto Fico) “relativa all’esercizio delle potestà di vigilanza della Commissione” che si accinge a cambiare le regole di ingaggio tra il Parlamento e Viale Mazzini. Se il testo sarà approvato, sia le segnalazioni e i quesiti della Vigilanza sia le risposte del settimo piano (che giungono al presidente Fico entro 15 giorni) saranno non solo inoltrate a tutti i commissari ma anche pubblicate sul sito della Vigilanza in allegato ai resoconti sommari della commissione. Una vera e propria “operazione trasparenza” della quale IL VELINO ha chiesto conto a chi questa risoluzione ha contribuito a scriverla. “Auspico che venga approvata così com’è - ha premesso Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia -, se viene approvata da ora in poi ci sarà la piena trasparenza sulla documentazione Rai”.
La Rai apre i cassetti, dunque, e non ci sarà più nulla da nascondere? “Fatta eccezione – ha aggiunto Brunettaper quelle carte oggettivamente classificabili come sensibili”. Un esempio? “Se l’azienda ci manda un piano industriale e lo classifica come sensibile, la Vigilanza sarà ben disponibile a considerarlo tale”. Sarà dunque Viale Mazzini, nell’inviarvi la documentazione, a precisare cosa deve essere reso noto e cosa no? “La Rai in maniera limitata e responsabile darà queste indicazioni”. Ci sono i numeri a San Macuto per approvare la risoluzione? “Stia certo – ha concluso Brunetta - che tutta Forza Italia si esprimerà a favore della trasparenza”.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog