Magazine Maternità

Wedding countdown: 60 giorni

Da Mammachevita @mammachevita_g

Wedding countdown: 60 giorni

Chi si è già sposato o chi, come me, sta affrontando tutta la preparazione, sa perfettamente che c'è qualcuno che, durante il periodo dell'organizzazione pre matrimoniale, ha avuto il barbaro coraggio di dire: " tranquilla, una volta che hai prenotato la chiesa, il ristorante, il fotografo e il fioraio sei praticamente a metà dell'opera".... Fosse vero!
Di sicuro sono degli aspetti di primaria importanza perché ovviamente la data scelta va fatta coincidere con tutti e quattro e se ci si organizza per tempo capita di dover rinunciare ad un giorno specifico o a uno dei servizi scelti trovandone l'alternativa, ma da qui a dire che una volta prenotati il "grosso" è fatto anche no. Io stessa mi ero crogiolata nel mare della tranquillità convinta che quella non fosse una frase di circostanza, peccato che poi mi sono ritrovata con un altro milione di cose da fare, da organizzare, da far coincidere e da sistemare.

Le cose a cui pensare son sempre di più di quanto si possa pensare ma soprattutto ogni qual volta che credi di essere a buon punto, ecco che ti viene in mente l'ennesima cosa che va fatta ma che ancora era nascosta nei meandri dei più profondi pensieri (o addirittura mai pensata). Un po' perché può essere uno sfizio e un po' perché, solitamente, sono quei piccoli particolari, di cui si potrebbe fare a meno ma che fanno la differenza.

Io ad esempio l'anno scorso sono stata al matrimonio di una carissima amica e lei aveva avuto un idea che mi era piaciuta tantissimo soprattutto perché coinvolgendo e facendo divertire gli invitati, riusciva ad avere qualche ricordo in più di quel bellissimo giorno. Aveva infatti fatto preso una macchina fotografica usa e getta per ogni tavolo permettendo a noi, di fare qualche scatto durante la giornata che sarebbe poi rimasto a loro.
In giorni importanti come quelli del matrimonio, sono i dettagli a fare la differenza e la fantasia e l'originalità sono il tema principale per potersi distinguere e per poter rendere quel momento ancora più speciale.

Allo stesso tempo mi sono trovata a pensare che anche a me sarebbe piaciuto fare una cosa simile ma, conoscendo la mia pigrizia e la mia mancanza di tempo (già non ho molta fantasia con i file in digitale, figuriamoci con i vecchi rullini) ed essendo un amante della tecnologia, ho deciso di preparare qualcosa di simile, senza però l'ansia del dover sviluppare tutte le foto.
Esistono infatti alcune applicazioni che permettono di creare degli album digitali in diretta streaming dove gli sposi (che però quel giorno non hanno proprio molto tempo) e gli invitati possono condividere tramite app tutti nello stesso album dedicato le foto e i video che verranno immortalati nella giornata permettendo a chiunque ha il codice dell'album di vederle in tempo reale e di permettere agli sposi di conservare per sempre tutte e foto ed eventualmente, stampare solo le preferite.

Si può dare così spazio alla fantasia con i video degli amici, le foto dei parenti o dediche particolari che rimarranno sempre nell' album dei ricordi degli sposi.
Ma come far conoscere a tutti l'iniziativa? Anche questo era un dettaglio a cui pensare.
Come non perdere questi attimi senza che qualcuno si perda l'occasione di partecipare ai nostri ricordi? La mia soluzione è stata di farlo presente con dei segnaposto.

Ho deciso infatti di non creare "il solito" sacchetto con i confetti, o la solita mini bomboniera, che verrà persa o dimenticata chissà dove, ma di regalare un messaggio per ognuno dei presenti con le indicazioni per partecipare a questa bella idea creando dei bigliettini per ognuno di loro.

Wedding countdown: 60 giorni

Io che sono un amante degli acquisti online dove con il minimo sforzo ottieni la massima resa, tramite la sezione segnaposto matrimonio fai da te del sito PhotoSi ho creato i miei personalissimi segnaposti sfruttando l'opzione dei bigliettini da visita.
Con il loro programma MyComposer in pochissimi click ho dato forma alla mia idea rendendola unica e personalizzata, dando sfogo alla mia creatività per rendere ancora tutto più simpatico e speciale e per poter nel nostro piccolo ringraziare uno per uno tutti gli invitati.

Le idee per farlo erano tantissime. Io ho scelto i bigliettini da visita ma in realtà ci sono moltissimi altri oggetti che possono permettere la riuscita perfetta del proprio matrimonio potendo anche stupire e ringraziare i propri invitati.

Ho elaborato in pochi minuti due immagini perfette, fronte e retro. Ho controllato che tutto fosse come desideravo e, con ulteriori due click, ho effettuato l'ordine... meglio di così! Tra l'altro è un servizio che sfrutto spesso e volentieri per moltissime cose ma ammetto che per un giorno così, la precisione della stampa sarebbe dovuta essere fondamentale.
Nel giro di una settimana avevo i miei bellissimi bigliettini pronti e consegnati al fotografo vicino casa perché essendo sempre in giro, preferisco sempre avere un punto di riferimento dalla quale potermi recare all'orario a me più comodo.

Nonostante abbia fatto tutto comodamente dal divano di casa il risultato è stato meraviglioso. Al ritiro del prodotto ero emozionata e, dopo averlo visto, felice da toccare il cielo con un dito.
Ho immaginato a quanto il prossimo 13 luglio ognuno di questi ringraziamenti sarà presente nel posto dei nostri invitati, a quanti troveranno l'idea originale e scaricheranno l'app per regalarci qualche momento di divertimento (magari solo i più giovani, ma conto sulla collaborazione di tutti XD), a quanti di voi seguiranno quel giorno su questo photo streaming... perché si... chi avrà piacere, in qualche modo potrà essere lì con me anche senza esserci fisicamente.

Mancano ormai solo due mesi, e di dettagli a cui pensare ce ne sono ancora molti, ma spero che questo sia uno di quelli che possa fare la differenza, perché per noi la farà di certo!

Wedding countdown: 60 giorni
Wedding countdown: giorni

Seguimi anche su Facebook e negli altri canali social di MammaCheVita

Wedding countdown: 60 giorni

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :