Magazine Cultura

AlogiA: Elegia Balcanica

Creato il 11 novembre 2014 da Athos Enrile @AthosEnrile1
AlogiA: Elegia Balcanica Uscirà presto anche in Italia (per adesso solo in Serbia) il sesto album degli AlogiA: Elegia Balcanica. Ho raccolto un pò di informazioni su di loro. Gli AlogiA sono considerati il più grande gruppo prog-metal Serbo. In attività da ben 14 anni, sono il gruppo metal col più alto numero di vendite nel loro paese, e con un seguito strepitoso in tutta l'area Balcanica, in grado di riempire gli stadi (http://youtu.be/lcPYY2WBeHc?t=10s)), i teatri (http://youtu.be/XfxrFX1XrSg) e le piazze (http://youtu.be/fhYi5ECel9I). Una band che già 10 anni fa, quando firmava per un'Etichetta, diventava notizia per il Telegiornale. Il discorso “LIVE” si fa ancora più interessante se si pensa che sono stati in tour con: - Whitesnake: http://youtu.be/jiJ8O5TF9-I - Apocalyptica: http://youtu.be/upZYSAo4xO0 - Savatage e... sono stati protagonisti (spesso headliner act) di Festival importanti, come l'Exit Fest, l'Hendrix Fest, il Metal Days e l'Hard'n'Heavy Festival. Oltre 30 minuti di metallo pesante suddivisi su 9 tracce che entusiasmeranno gli amanti del genere. Non conoscevo gli AlogiA, e ho cercato di captarne lo spirito al di là della poca abitudine al “suono” di una lingua a cui non sono abituato. L’essenza è dettata dalla dedica a Chuck Schuldiner, chitarrista, cantante e compositore statunitense conosciuto soprattutto per essere stato il fondatore dei Death, scomparso prematuramente.  La band è ufficialmente inserita nella categoria del prog-metal, etichetta per me abbastanza impenetrabile, ma che di fatto unisce la durezza del rock duro ad alcuni stilemi della musica progressiva, tra virtuosismo tecnico e ariosità sinfoniche. La forza e la varietà vocale di Nikola Mijić regalano l’impronta che solo i frontman con grande personalità possono fornire, mentre una incredibile sezione ritmica (Vladimir Ranisavljević al basso e Srđan Golubica alla bateria) produce la base per i “giochi impossibili” del dialogo chitarristico dei fratelli Branković. A Vladimir Đedović è affidato il compito di cesellare le singole trame. Dal punto di vista dei messaggi il fulcro è rappresentato dall’importanza del superamento degli aspetti materiali, a favore di una spiritualità che appare l’unica via per invertire la tendenza di un percorso negativo di cui si fa fatica a vedere l’orizzonte. Ciò che mi pare differenzi AlogiA dalle band similare è il bagno totale nell’etnicità balcanica, con un’ importante evidenziazione degli aspetti della tradizione che galleggiano su di un tappeto fatto di hard rock che induce al movimento, fisico e mentale.  Non una mera ripresa dei canoni proposti dai maestri del filone quindi, ma una caratterizzazione che non rinnega le radici ed il DNA - come spesso accade - ma anzi, sottolinea e  integra la necessità del mantenimento dell'appartenenza.
Una vera chicca per gli amanti del genere.

Songs / Tracks Listing 1. Almagest [instrumental] (3:31) 2. Callis ad Astra (4:12) 3. Galija (3:58) 4. Vreme je (3:18) 5. Elegia Balcanica (4:34) 6. Ona zna (Lilith) (3:14) 7. Inferno (3:56) 8. U tisini (5:49)
Line-up / Musicians - Miroslav Branković / guitars - Srđan Branković / guitars - Nikola Mijić / vocals - Vladimir Đedović / keyboards - Vladimir Ranisavljević / bass guitar - Srđan Golubica / drums

Biografia ufficiale
In attività dal 2000, acclamati tra le più grandi metal bands dell'area Balcanica, gli AlogiA stanno per dare alle stampe il sesto lavoro su CD 'Elegia Balcanica', la cui uscita è prevista per fine Settembre 2014 su Miner Records.
L'album fa seguito: ai 3 lavori in studio in lingua Serba - Racconti del Tempo (Priče o vremenu), 2002 - Racconti di Vita (Priče o životu), 2004 - Racconti di Sogni (Priče o snovima), 2012; e - all'album in lingua Inglese 'Secret Sphere of Arts' (2005); e - al CD Live del 2006: Storie del Tempo e della Vita  (Priče o vremenu i životu), uscito anche in DVD, l'anno successivo).
Nonostante la prolifica attività in studio -che ha goduto di eccezionali riscontri di vendita (i più alti in Serbia per una metal band) e di critica (entusiastici consensi che hanno contribuito a far conoscere il nome della Band anche al di fuori dei patri confini)- gli AlogiA sono noti per l'intensa attività Live, che li ha portati a suonare di fronte ad un pubblico vastissimo, sia in qualità di supporters di nomi di spicco quali: Whitesnake, Apocalyptica, Savatage etc.. ma anche come ospiti di prestigiosi Festivals (Hendrix Fest, MetalDays, Exit Festival, Beer Fest) e talora come headliners. Gli AlogiA prendono vita per volontà dei fratelli Miroslaw e Srdjan Brankovic, entrambi alle chitarre (e principali songwriters) a cui si aggiunge, sin quasi dagli inizi, Nikola Mijic, all'epoca vincitore del più importante concorso canoro nazionale.. Completano, ad oggi, la formazione: Vladimir Ranisavljevic al basso,  Vladimir Djedovic al basso, Srdjan Golubica alla batteria. Innumerevoli i b-side projects e le collaborazioni: Eden's Curse, Expedition Delta, Vivaldi Metal Project, Dreyelands, Despot, Lunar Pocket, Labyrinth, Shadow Gallery....
https://www.youtube.com/user/alogiatube https://www.facebook.com/alogia.official

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog