Magazine Società

Ast…. e basta !

Creato il 09 giugno 2012 da Sidast

AST…. E BASTA !NO, GRAZIE !

MEGLIO…

AST…. E BASTA !

Quando la Regione Siciliana ha voluto cimentarsi nell’imprenditoria, ha sempre fallito, determinando solo le fortune elettorali del politico di turno, grazie al clientelismo ed, eventualmente, al voto di scambio….

Significativo è il caso dell’Ente Acquedotti Siciliani, posto in liquidazione, sostituito con la Sicilacque spa, partecipata solo al 25% mentre il restante 75% è nelle mani di privati quali Idrosicilia (controllata Enel) e da Veolia Environnement  (con il projeet financing dell’investimento gravante su Unicredit e Banca Intesa) mentre qualcuno, all’Assemblea Regionale Siciliana ha chiesto che venisse ripristinato il vecchio Ente Regionale !

Qualcosa del genere potrebbe succedere anche per l’Ast dove, ne siamo certi, Governo-balneare a parte, si potrebbe ben raggiungere una maggioranza parlamentare favorevole al ripristino della vecchia Azienda stante che l’esperienza di Ast nella veste giuridica di spa è stata semplicemente fallimentare stante l’attuale situazione di coma irreversibile dal quale non potrà certamente uscire (ci vorrebbe un miracolo di Padre Pio, non il sosia che vanta l’Ast ma quello vero di Pietralcina….) mettendo in esecuzione quel piano industriale che vaneggia un rilancio aziendale fatto di tagli, dismissioni di servizi e…. licenziamenti!

A onor del vero, i due Consigli di Sorveglianza e di Gestione in odore di licenziamento e di sempre possibili conseguenze di natura patrimoniale e, chissà, penale , hanno creduto bene di non avallare la stranissima fusione per incorporazione delle società partecipate dall’Ast e hanno pure scansato l’avallo ad un bilancio consuntivo 2011 che potrebbe rivelarsi pieno di strani buchi, un po’ come l’emmenthal svizzero, anche se sicuramente “senza dolo” , ad opera di alcuno….

Caso mai, saranno i nuovi Amministratori-Kamikaze inviati da Raffaele Lombardo ad assumersi tali responsabilità (addossandole poi, ai predecessori) proclamando ad alta voce la propria ignoranza sui fatti e, quindi, di avere agito in buona fede e senza dolo o colpa grave….

Il Sidast, intanto, sta organizzando un FORUM, moderato da un valente cronista di LIVE SICILIA, che vedrà la partecipazione di Amministratori e Dirigenti dell’Ast per dibattere sull’attuale situazione attraversata dalla Società rispetto al passato, e sulle prospettive future. Chi, degli invitati, dovesse rifiutare l’invito mostrerebbe un chiaro segno d’imbarazzo in relazione alla funzione svolta negli ultimi anni in Azienda e non darebbe certamente un bel segnale all’esterno sulla conduzione di un’Azienda Pubblica che ha gestito denaro pubblico fornito dai contribuenti siciliani oltre che del denaro privato degli Utenti/Clienti….

condividi con Facebook
Condividi su Facebook.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine