Magazine Lifestyle

Autunno- inverno 2014/2015: la parola alle passerelle

Creato il 31 luglio 2014 da Harimag

La Moda non va mai in vacanza. E nemmeno Harimag, pronto a offrirvi un'antologia delle collezioni pensate dagli stilisti per rimpiazzare costume e infradito.

Fra un gelato e l'altro, gustatevi anche le tendenze più interessanti della prossima Stagione fredda.

 

MAGLIERIA TOTAL - LOOK

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: Stella Mc Cartney, Edun, The Row, Acne Studios, Céline

 

Contro le rigide temperature invernali, a coccolarci è la calda proposta della maglieria come “total-look”, nelle varianti abito lungo o “ensemble” maglione e pantalone, in tonalità tenui. I volumi esagerati di  The Row e l’elegantissimo abito drappeggiato del brand svedese Acne Studios, monopolizzano l'attenzione.

 

MAXI FLOREALE

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: Carven, Dries Van Noten, Vionnet, Giles, Emilia Wickstead.

 

Incuranti del freddo, i fiori si schiudono maestosi per decorare rigidi abiti invernali, con forme stilizzate e colorazioni sobrie, rendendo un tema a prima vista romantico, estremamente moderno.

 

TWEET TWEET

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: Valentino, Vivienne Westwood, Giles, Alberta Ferretti, Just Cavalli.

 

Il policromo mondo degli uccelli dà vita a fiabeschi motivi alati che spiccano il volo in diverse forme e tonalità. Il risultato? Mantelle come piumaggi ma anche vestiti e giacche che ospitano un loro habitat naturale.

 

MOOD MODERNISTA

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: Angelo Marani, Delpozo, Valentino, Meadham Kirchoff, Fausto Puglisi.

 

Protagonisti di questo trend, i grandi movimenti artistici del Novecento: dalla Pop Art all’ Op Art, dal Modernismoal DeStijl. Arriva, allora, la prima reinterpretazione in chiave “pop” del Romanticismo Valentiniano: Maria Grazia Chiuri ePierpaolo Piccioli sperimentano, infatti, un audace approccio del “color-blocking”, con motivi geometrici distesi in frazioni di colore intenso e bidimensionale.

 

METAMORFOSI MATERICA

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: No.21, Aquilano Rimondi, Marni, Peter Som, Antonio Marras.

 

L'agugliatura, costosissima lavorazione materica dei tessuti senza cuciture, ci presenta capi pregiati, risultati della medesima tecnica ma con effetti molto singolari.

 

TARTAN

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

 Da sinistra: Simone Rocha, Lacoste, Vivienne Westood Red Label, Tommy Hilfiger, Marc by Marc Jacobs. 

 

L'intramontabile “quadrettato”, nella tradizionale versione rossa, rappresenta uno dei motivi invernali senza tempo. Quest'anno, per originalità, si impone Vivienne Westwood Red Label col suoeffetto sfocato sul completo “preppy” con “revers” e tasche dolcemente arrotondate.

 

 

RIGHE LARGHE

AUTUNNO- INVERNO 2014/2015: LA PAROLA ALLE PASSERELLE

Da sinistra: Acne, Antonio Marras, Costume National, Uma Wang, Bottega Veneta.
 

Nei classici colori bianco e nero, torna anche il gessato. Simbolo dell'emancipazione femminile utilizzato da Yves Saint Laurent nel 1966 per “Le Smoking”, quest'anno il “pinstripe” si fa a righe larghe, con look minimal, dai volumi comodi e strutturati.

 

Dal classico all'avanguardia, la scelta dello stile con cui “infiammare” il prossimo inverno è tutta vostra!

 

 

Miriam Virgadaula


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :