Magazine Cultura

Bacco, Tabacco, Apollo e Venere….

Creato il 02 settembre 2011 da Controcornice

I motti sono perle di saggezza popolare e penso tutti, almeno una volta nella vita abbiano ascoltato quello che dice “Bacco, Tabacco Bacco, Tabacco, Apollo e Venere….e Venere riducono l’uomo in cenere” .

In effetti eccedere con l’alcol e il fumo, insieme al rischio di contrarre malattie sessuali con rapporti promiscui o di danneggiare la propria salute con l’assunzione di farmaci stimolanti come il viagra, aumenta la probabilità di fare una brutta fine (anche se il concetto di “brutta fine” è molto personale e pertanto non standardizzabile). 

La cosa che invece mi ha colpita è il fatto che non esista l’equivalente femminile, ovvero un Apollo che riduce le donne, fumatrici e alcoliste, in un mucchietto di cenere.

Certo alcol, fumo e sesso sfrenato, ai tempi della nascita di questo detto, probabilmente erano prerogativa esclusivamente maschile.

Anche il modo in cui si mettono in guardia i poveri ometti dai rischi di una vita sconsiderata è fatto in maniera cameratesca e bonaria: il motto non ammonisce, da un blando avvertimento, con una strizzatina d’occhio però.

Bacco, Tabacco, Apollo e Venere….
Purtroppo, l’evoluzione culturale, che dovrebbe portare parità ed equilibrio tra i due generi, alla fine è sfociata in quella che io definisco l’involuzione dei generi.  Infatti, forse proprio perché simboli della libertà maschile, queste abitudini dannose, sono state adottate anche dalle donne, fino a raggiungere dati allarmanti.

E’ stato effettuato uno studio che spiega come il fumo sulle donne provochi danni peggiori che sugli uomini. Ogni sigaretta accelera, per le donne, il processo di arteriosclerosi con una velocità cinque volte maggiore che  per gli uomini, a causa della diversa struttura fisica.

Le abitudini delle donne sono profondamente cambiate anche nei confronti dell'alcol, tanto che oggi tra il sesso femminile l'assunzione di alcolici è regolare e l'alcolismo ha un tasso d'incremento superiore a quello maschile. Spesso però l'etilismo femminile non è facilmente rilevabile, essendo sovente confinato nel privato o dissimulato per l'elevata riprovazione sociale. (http://www.benessere.com/salute/dipendenze/alcol_e_donne.htm)

Non parliamo di amore e sesso, poi! Credo che le donne, causa la mancanza di una cultura che ne nutra l’autostima, siano più predisposte a ridursi in cenere, oltre che per i motivi sopra citati, relativi agli uomini, anche per ragioni squisitamente sentimentali (come già discusso nel post “Perchè le donne cercano uomini stronzi”) .

I dati parlano chiaro,  pertanto l’idea che avevo era di richiedere una modifica del detto popolare, cambiandolo in “Bacco, Tabacco, Apollo e Venere riducono uomini e donne in cenere”. Oltre ad essere più equilibrato, aggiungendo le donne come “vittime” dei vizi e non solo come rappresentazione delle malsane abitudini maschili, assume un tono più severo e ammonitore.  E’ strano come un accenno al femminile dia una sfumatura peggiorativa al senso delle cose! 

Share on Facebook

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Venere nera

    Venere nera

    Abdellatif Kechiche, dopo l’ottimo Cous Cous (Le grain et le mulet, 2007), torna con un film che mette in scena la vita di Saartjie Baartman (la venere... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • Venere nera (film)

    Venere nera (film)

    Ci sono film che ti chiedono una bella dose di coraggio per guardarli perché possono essere insostenibili. Sono film che nell'arco della loro durata ti fanno... Leggere il seguito

    Da  Almacattleya
    CULTURA, PER LEI
  • venere nera

    venere nera

    VENUS NOIRE (Francia-Italia-Belgio 2010) Una storia vera, per quanto incredibile, quella della “Venere ottentotta” Saartjie Baartman, prima fenomeno da baraccon... Leggere il seguito

    Da  Albertogallo
    CINEMA, CULTURA
  • Venere Nera ...

    Venere Nera

    Venere Nera Abdellatif Kechiche 2010 Dopo Cous-cous ecco il nuovo film di Kechiche. Lacerante e lacerato fino all'agonia finale di Saartjie. Condanna razzista... Leggere il seguito

    Da  Tano61
    CINEMA, CULTURA
  • Tabacco, pipe e letture pt1

    Tabacco, pipe letture

    Forti delle peregrinazioni estive che ci accompagnano da qualche anno a questa parte abbiamo deciso di optare per i nostri viaggi appena cominciati per l’amica... Leggere il seguito

    Da  Ilbicchierediverso
    CULTURA
  • Venere nera

    Abdellatif Kechiche “Venere nera” porta sullo schermo la storia vera di un'ottentotta sudafricana di nome Saartjie Baartman che nel primo Ottocento venne esibit... Leggere il seguito

    Da  Giorgioplacereani
    CINEMA, CULTURA
  • Viral point: Nuovi documenti da Apollo 18

    Viral point: Nuovi documenti Apollo

    Quando ormai manca pochino all’uscita americana di Apollo 18, il sito Cerberus Station 9 continua a rivelare documenti riservati legati alla misteriosa... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA

Magazine