Magazine Attualità

Beppe Grillo contro “Repubblica” e “La Nazione”

Creato il 12 gennaio 2014 da Retrò Online Magazine @retr_online

Beppe Grillo contro “Repubblica” e “La Nazione”. Il comico genovese e leader del Movimento Cinque Stelle attacca dalle colonne del suo blog i due quotidiani, rei, secondo lui, di fare vere e proprie campagne di disinformazione sul Movimento Cinque Stelle. “Il M5S scompare senza far rumore. Per il lettore non c’è più, non conta, nulla può e nulla fa”. Sotto accusa da parte di Grillo alcuni grafici riprodotti sui due quotidiani, nei quali il Movimento non avrebbe lo spazio corretto oppure non sarebbe segnalato adeguatamente il suo non utilizzo dei rimborsi elettorali. Il quotidiano “La Nazione”, infatti, avrebbe “compreso genericamente sotto gli altri” il “Movimento Cinque Stelle, votato da 9 milioni di italiani”, in un grafico presentato nell’edizione del 10 gennaio scorso. L’accusa contro Repubblica, invece, sarebbe per il fatto che, lo stesso giorno della Nazione, il quotidiano fondato da Eugenio Scalfari, nella sua edizione di Milano, avrebbe segnalato il Movimento Cinque Stelle come destinatario di 600.000 euro di rimborsi elettorali. Il rifiuto formale di questi fondi da parte del Movimento Cinque Stelle sarebbe stato segnalato solo in minuscolo in nota. “Questa disinformazione è nelle redazioni locali, si annida in un sottotitolo, dentro un grafico, dietro un asterisco. Disinformazione metodica, chirurgica, seriale che denota un comportamento attento, che non lascia nulla al caso, maniacale, patologico; quello tipico dei serial killer”.

Il pesante attacco di Grillo e le accuse ai due quotidiani terminano con un’invocazione al boicottaggio: “vanno fermati colpendoli dove più fa male, nel portafoglio. Non comprate più Repubblica e la Nazione”.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :