Magazine Attualità

Caro Nicolas… Christine L.

Creato il 18 giugno 2013 da Simodisordina @simodisordina

Appena sveglio ho letto la lettera della Lagarde (Direttrice del Fondo Monetario Internazionale) a Sarkozy (al tempo della lettera ancora Presidente della Repubblica Francese), e devo ammetterlo, ho avuto un’ erezione, credo sia giusto socializzarla. Intendo la lettera, ovviamente.

Caro Nicolas, molto brevemente e rispettosamente:

  1. Sono al tuo fianco per servire te e i tuoi progetti per la Francia
  2. Ho fatto del mio meglio e posso aver fallito, qualche volta. Te ne chiedo perdono
  3. Non ho ambizioni politiche personali e non desidero diventare un’ambiziosa servile come molti di coloro che ti circondano: la loro lealtà è recente e talvolta poco durevole
  4. Usami per il tempo che serve a te, alla tua azione e al tuo casting
  5. Se mi usi, ho bisogno di te come guida e come sostegno: senza guida, rischio di essere inefficace; senza sostegno, rischio di essere poco credibile.

Con la mia immensa ammirazione, Christine L.

Moodys-has-warned-the-outlook-for-rating-aaa
Ora posto che nulla di nuovo si apprende su Sarkozy: si credeva un piccolo Napoleone e ha imparato a far politica con il Risiko, tuttavia questa lettera mostra in modo palese come funzionano le istituzioni economiche del pianeta. Così ogni volta che giungerà un monito, una minaccia, un consiglio, un giudizio da queste presunte istituzioni su come gestire il nostro e altri paesi mi auguro che ciascuno di noi, da adesso in poi, pensi istintivamente a questa lettera. Fondo Monetario Internazionale, Banca Mondiale, Ocse non sono istituzioni ma strutture che nessun cittadino del pianeta ha eletto o nominato. Queste strutture hanno come unico scopo sostenere gl’interessi economici dei ricchi e dei potenti nell’economia produttiva e in quella finanziaria. Ciò è concausa del fatto che una enorme parte della popolazione mondiale viva nella miseria e che quelli che la miseria vera non la conoscono vivano con il terrore della crisi che da un giorno all’altro ci lascerà in mutande. Quindi, tornando al discorso sul cambiamento di qualche articolo fa: cosa è più opportuno cambiare; la Costituzione Italiana o il nostro rapporto con il FMI ? Lascio a voi la risposta…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :