Magazine Cucina

Ceglie Food Festival 2014 alta cucina e tipicità cegliesi

Da Mariadomenicadimperio

Ceglie Food Festival, 9 e 10 Agosto Ceglie Messapica diventa la capitale del mondo gusto pugliese e nazionale.

Ceglie Food Festival 2014, all’insegna delle tipicità cegliesi.

Questa edizione del Ceglie Food Festival si caratterizzerà per la presenza di veri prodotti tipici provenienti direttamente dalle masserie cegliesi, davvero quindi a km 0, che verranno preparati da chefs cegliesi e da chefs ospiti, degustazioni, show-cooking didattici animeranno questa due giorni gastronomica.

Ceglie Messapica conferma la vocazione ad essere non solo “capitale della gastronomia pugliese” ma anche palcoscenico del gusto italiano e del Made in Italy gastronomico a livello internazionale.

Il programma prevede per sabato 9 agosto protagonisti “Ai fornelli i cuochi cegliesi” con gli chef Francesco Nacci ed Angelo Silibello, Antimo Savese e l’attore Piero Cicirello, Antonella Ricci e Vinod Sookar, Gianni Bellanova e Tiziano Mita, Michele Sarcinelli e Gino Ligorio.
La conduzione è stata affidata al giornalista Michele Peragine, alla esperienza di Nicla Pastore ed al cegliese Barty Colucci sempre più alla ribalta dalla radio alla tv con la serie Rai “Braccialetti Rossi”.

Domenica invece prenderà inizio lo show-cooking, guidato da Federico Quaranta ed Antonella Millarte, dedicato a “Il mondo italiano del gusto” con una rappresentanza di cuochi pugliesi Pierluca Ardito della scuola Eccelsa di Alberobello e lo stellato Angelo Sabatelli, dell’omonimo ristorante a Monopoli ed una rappresentanza del panorama italiano con Luciano Tona direttore didattico della scuola Alma, Cristiano Tomei del ristorante L’Imbuto di LuccaVittoria Aiello, del pluristellato ristorante Torre del Saracino a Vico Equense.

Lo show-cooking verrà anticipato alle 21 con la presentazione della Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata de “La Gazzetta del Mezzogiorno” con la partecipazione del sindaco Caroli e dell’Alberghiero di Ceglie Messapica che è fra gli autori della ricetta della guida, con la coordinatrice Antonella Millarte.

Sempre domenica nel chiostro cinquecentesco dell’ ex convento San Domenico, sede della Med Cooking School, e ora anche satellite della Scuola internazionale di Cucina Italiana Alma di Colorno (Parma) guidata da Gualtiero Marchesi, si potranno degustare piatti a base di pasta e pesce preparati dai pluristellati Antonella Ricci e Vinod Sookar accompagnati dai vini della Cantina San Marzano.

Il programma della manifestazione Ceglie Food Festival 2014:
Sabato 9 agosto start ore 21
Ai fornelli i cuochi cegliesi

  • chef Francesco Nacci e chef Angelo Silibello (pasta con le melanzane)
  • chef Antimo Savese e l’attore Piero Cicirello (filetto di maiale farcito alla ricotta forte e cicoria, con zuppetta di ceci)
  • chef Antonella Ricci e chef Vinod Sookar (fantasie di mare)
  • pastry chef Giovanni Bellanova (torta mediterranea da credenza)
  • pastry chef Tiziano Mita (dessert “un fico secco”)

La focaccia secondo Michele Sarcinelli e le erbe selvatiche di Gino Ligorio
Concerto dei “Revival” in piazza Belvedere
Cooking Show in piazza Plebiscito

Domenica 10 agosto start ore 21
Il mondo italiano del gusto

  • Ore 21-21.30 – Presentazione della Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata, edita da “La Gazzetta del Mezzogiorno” a cura del coordinatore Antonella Millarte, con la partecipazione del sindaco Luigi Caroli, dell’assessore Angelo Palmisano, dell’Istituto Alberghiero Agostinelli di Ceglie Messapica
  • chef Pierluca Ardito, “MedYta” dall’orto al porto
  • chef Luciano Tona, spiedino di quaglie e capesante, capperi e melanzane
  • chef Cristiano Tomei, manzo gourmet
  • chef Vittoria Aiello, zuppetta di olive di “nocellara” e mandorle, purea di finocchi e pesce bandiera “Anni 80”
  • chef Angelo Sabatelli, omaggio a Ceglie Messapica: manzo, pampanella e barattiere.

Concerto di Mattew Lee e “N-joy” in Largo Monterrone

Per Ceglie Food Festival i percorsi di degustazione del 2014, nelle vie e nelle piazzette del suggestivo borgo antico della città hanno le seguenti peculiarità:

  • una postazione di degustazione presso Mediterranean Cooking School (nei pressi del Palazzo Ducale). No stop primo di mare e degustazione di vini rosati delle Cantine di San Marzano
  • zona di gioco, relax e apprendimento per i più piccoli con l’Isola dei Bambini a Palazzo Ducale
  • circa il 90% dei prodotti, in degustazione, per la prima volta, sarà soprattutto cegliese.

Per altre info www.ceglie.org oppure www.medcookingschool.it.
Per info ai giornalisti t. 347-0408363.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog