Magazine Racconti

Chi di voi deve essere smontato?

Da Andreapomella

Chi di voi deve essere smontato?Il palazzo osceno dell’ospedale, una gigantografia ricurva che solitamente spicca nel vuoto cielo della periferia di Roma, stamattina è coperto dalla nebbia. La nebbia è così fitta che non riconosco neppure la strada. Eppure sono passato da qui appena ventiquattr’ore fa, mi hanno montato addosso questo dispositivo che serve a monitorare la pressione del sangue, un apparecchio che assomiglia a un reperto da archeologia industriale. Ho addosso questi cavi di gomma dura che mi strisciano sul petto e dietro le spalle, e che terminano in una sacca che porto a tracolla. Nella sacca c’è lo strumento vero e proprio, una specie di walkie talkie che ascolta il mio flusso sanguigno; chissà che c’è di interessante in quelle piccole raffiche del sangue. Ogni quarto d’ora il dispositivo emette un doppio bip e dopo un secondo sento gonfiarsi e stringere la fascia che porto legata al bicipite sinistro. E quindi da ieri cammino per la strada come se avessi pani d’esplosivo e un timer nascosti nella camicia, e non è esattamente una bella sensazione. La notte scorsa, appena prendevo sonno, subito sentivo questa morsa al braccio, come se accadesse qualcosa di inaspettato, come se uno sconosciuto mi afferrasse all’improvviso nel buio. E adesso che siamo tutti qui riuniti davanti alla porta numero 30 dell’ospedale, in cinque, metà uomini e metà macchine, che allo scoccare del quarto d’ora emettiamo all’unisono il sinistro bip e il conseguente sbuffo prolungato del pompaggio dell’aria, adesso lottiamo per assicurarci un turno di precedenza, come si è soliti fare durante le attese per una visita in ospedale, tendiamo il collo verso l’infermiera che si affaccia da uno spiraglio della porta, e dietro i suoi occhiali da vista appoggiati su un tappeto di deliziose lentiggini domanda profetica: “Chi di voi deve essere smontato?”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Moderato a chi?

    Moderato chi?

    Oramai tutti saprete dall’attacco della Moratti a Pisapia durante il confronto televisivo su Sky. L’attuale sindaco, approfittando del fatto che avesse... Leggere il seguito

    Da  Ippaso
    SOCIETÀ
  • Chi vuole parlarne, faccia. Chi no, ha la faccia lo stesso.

    Non so voi, ma io preferisco faticare. Andare contro natura, è nella nostra natura, è naturale. Come l’omino di Wilde, che è ancora convinto di poter scoprire... Leggere il seguito

    Da  Flavialtomonte
    RACCONTI, TALENTI
  • Si Salve chi può

    Salve

    Ieri pomeriggio la processione della Salve è transitata in piazzetta della Lega, proprio mentre si stavano esibendo alcuni gruppi musicali giovanili impegnati... Leggere il seguito

    Da  Lapulceonline
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Chi la fa l’aspetti

    l’aspetti

    La campagna elettorale per le amministrative comunali di Milano è stata sinora una delle meno edificanti del già sconfortante panorama politico italiano. Sono... Leggere il seguito

    Da  Lucamangogna
    SOCIETÀ
  • Chi rovina il mercato

    rovina mercato

    Fare il mio lavoro è ogni giorno più difficile perchè tutti, avendo la connessione a internet, avendo un programma di grafica anche freeware e poco altro,... Leggere il seguito

    Da  Molipier
    SOCIETÀ
  • C’è chi dice no

    dice

    Ribellione in casa Rai: i montatori voltano faccia al direttore del tg1 Augusto Minolini e hanno deciso di non firmare più i servizi. Leggere il seguito

    Da  Oblioilblog
    SOCIETÀ
  • Lui chi è?

    Si chiama Battistino Delchoz e fa il sindaco di Issogne, paese famoso per il castello dagli splendidi affreschi. Battistino vuole far felici tutti i suoi... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ