Magazine Cucina

Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Da Consuelo Tognetti
La danza della pioggia di mio marito, ha dato i suoi frutti! Dopo avermi promesso una bella passeggiata sul mare per la giornata di oggi, non poteva essere altrimenti! Lui che mi propone un programma (e già questo è un fatto molto anomalo) che preveda una qualche attività fisica, è qualcosa di impensabile! Non c'è stato proprio modo di poter esaudire il suo "desiderio" e l'idea di fare due passi in un grande magazzino o centro commerciale sarebbe stato un suicidio! Immagino che, con la giornata di oggi, tutti si siano riversati in questi luoghi al chiuso ed ho aggirato molto volentieri il caos, tanto da passare quasi tutto il pomeriggio a stirare mentre lui "faceva il buco" sul divano ammazzando zombie (alla playstation, ovviamente..)! Anche Miss Grey è stata di poca compagnia, si è messa acciambellata vicina alla fonte più forte di calore (mio marito, non il ferro da stiro, fortunatamente!) e si è concessa un lungo sonno. Li ho guardati un paio di volte e mi sono detta che un po' di riposo domenicale non fa male a nessuno, nemmeno a me che ieri ho fatto e sfatto 1000 cose. Tra una e l'altra sono anche riuscita a fare questi cornetti. Ho impastato la mattina, nel frattempo che riposava la pasta, ho preparato il pranzo e subito dopo dato la forma. Nel tempo che lievitavano ho pulito casa, steso la lavatrice, fatto la toilette e preparato la pizza per la cena. A fine giornata le ho cotte! Non me ne sono nemmeno accorta, hanno fatto tutto da sole..magari fosse tutto così facile!
Cornetti dolci sfogliati come al bar!
Non è la prima volta che faccio questi lievitati dolci per la colazione, ma ho voluto provare questa variante sia nell'impasto che nella preparazione. Niente burro nella pasta e meno uova, mentre per la sfogliatura ho utilizzato solo 35 g di grassi..vi rendete conto?? Sono pienamente soddisfatta del risultato!Vi lascio solo immaginare il profumo che emanavano in cottura..sembrava di essere in un bar al primo mattino!Cornetti dolci sfogliati come al bar!
Dosi x circa 20 pezzi:

500 g di farina per dolci macinata a pietra (o 250g farina 00+250g manitoba)

250 g di pasta madre rinfrescata la sera prima (o 20 g di lievito di birra)
200 ml di latte p.s.* (+ 1 tazzina per la superficie)
1 uovo medio*
100 g di zucchero semolato

Per la sfogliatura:

35 g di burro 
2 cucchiai abbondanti di zucchero semolato

*freddi di frigo

Ho impastato con la planetaria ma potete procedere anche a mano seguendo le stesse indicazioni, l'unica accortezza sarà quella di utilizzare ingredienti a temperatura ambiente (circa a 17-18°C)

Sciogliere il lievito nel latte e aggiungere l'uovo. Appena il composto risulterà liquido ed amalgamato aggiungere tutta la farina. Per ultimo incorporare lo zucchero. Lavorare fino ad ottenere un impasto ben idratato, liscio ed omogeneo. Formare una palla e metterla a riposare per circa 2 ore coperta con un canovaccio umido o pellicola trasparente.


Cornetti dolci sfogliati come al bar!
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Sciogliere il burro in un pentolino a fiamma dolce senza farlo bollire. Lasciarlo completamente raffreddare a temperatura ambiente.
Spolverare il piano di lavoro con un po' di farina e rovesciarci l'impasto. Dividerlo in 4 parti uguali. Stendere delicatamente con le mani 2 pezzi ottenendo un cerchio di circa 20 cm di diametro, spennellare con il burro e sovrapporre le due parti facendole ben aderire.
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Stendere il panetto ottenuto con il matterello in modo molto delicato, per non comprometterne la lievitazione, fino ad ottenere un disco di circa 45 cm di diametro. Spennellare con altro burro e cospargere con un cucchiaio di zucchero, facendo attenzione a ricoprire tutta la superficie.


Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Tagliare in spicchi (da 8 a 10 secondo la grandezza che vorrete ottenere a prodotto ultimato) aiutandosi con una rondella da pizza.
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Arrotolare delicatamente ogni spicchio partendo dalla base del triangolo e avendo l'accortezza di posizionare la punta sotto il cornetto. Posizionare ben distanziati su teglie rivestite di carta da forno.


Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Fare lo stesso anche con l'altra parte di impasto.

Spennellare ogni cornetto con un po' di latte e mettere a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio (io ho impiegato circa 5 ore ma con il lievito di birra dovrebbero bastarne 2).


Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Preriscaldare il forno a 200°C ponendo sul fondo una ciotola colma d'acqua. Infornare ogni teglia per circa 20-25 minuti nel ripiano intermedio (i tempi di cottura possono variare a seconda del tipo di forno e della dimensione dei cornetti). Appena risultano leggermente dorate, sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.
Cornetti dolci sfogliati come al bar!
Cornetti dolci sfogliati come al bar!
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Una volta freddi si possono congelati già in porzioni (mio marito ne vuole 2 alla volta!), basterà toglierle dal freezer la sera prima per avere la vostra colazione pronta ogni mattina!
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Un prodotto soffice, dall'interno sfogliato e profumato di burro racchiuso da una leggera crosticina friabile davvero irresistibile!

Cornetti dolci sfogliati come al bar!

La sfogliatura, che io ho semplificato al massimo e resa il più rapida possibile, permette di ottenere un vuoto tra uno strato di pasta e l'altro. Il burro in cottura evapora e si dissolve, rendendo l'interno leggero e morbido.
Cornetti dolci sfogliati come al bar!

A piacere si possono farcire prima della lievitazione con creme o confetture, io le ho trovate perfette così, ma non c'è limite alla golosità!

Cornetti dolci sfogliati come al bar!

Iniziare la mattina in loro compagnia è sicuramente un ottimo modo per affrontare la giornata...figuriamoci il lunedì!Con questo post partecipo:
Cornetti dolci sfogliati come al bar!
http://fragolaecannella.blogspot.it/2013/11/la-domenica-in-compagnia-di-fragola-e_10.html

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines