Magazine Cucina

Crema di limoncello

Da Contemporaneo Food @stilecreativo

crema di limoncello contemporaneo food Crema di limoncello

 

Oggi vi propongo una ricetta trassando un pochettino!

Parliamo di “Crema di limoncello o di limoni”… che dir si voglia.

 

I limoni sono un po’ dei miei genitori e un po’ dei miei “suoceri” (professando ad oltranza il concetto di PARI OPPORTUNITA’).

La ricetta pero’ cosi come l’esecuzione materiale della stessa è frutto delle sapienti mani della mia nonnina, che all’età di soli 93 anni, con i suoi vestitini a fiorellini in tinta rigorosamente pastello, il suo velo di fard e di rossetto, e le unghie ancor più rigorosamente un po’ lunghe, curate e tondeggiati (proprio come si usano ora), mi ha preparato con tanto amore e dedizione.

 

Come potevo resistere? Come non dedicare almeno un articolo ad una nonna cosi favolosa?

Ecco allora la sua crema di facilissima esecuzione.

Unica parola d’ordine: LIMONI FRESCHI DI QUALITA’!

 

Vi ricordo che si può votare questo blog cliccando sul bunner rotondo che trovate in alto a destra delle ricette. Seguendo due semplici mosse potrete premere su di un cuoricino rosso.

Grazie per la partecipazione e “Che la creatività sia con voi!”

 

crema limoncello ricetta contemporaneo food Crema di limoncello

 

Crema di limoncello   Tempo di preparazione 49 hours   Autore: Cristina Saglietti Tipo di ricetta: Liquore Cucina: Contemporaneo Food Porzioni: 20 Ingredienti
  • 1 lt alcool 95°
  • n.10 limoni
  • 2,5 lt latte
  • 2 kg zucchero
  • n.4 cucchiai amido di mais
  • n.1 stecca di vaniglia
Istruzioni
  1. Lavare con cura i limoni e ricavarne la buccia senza tagliare anche la parte bianca.
  2. Mettere la scorza cosi ottenuta a macerare nell’alcool per 24h.
  3. In una pentola capiente far scaldare il latte.
  4. Separatamente sciogliere l’amido di mais con un cucchiaio dello stesso latte caldo.
  5. Unire al latte caldo lo zucchero e portare a bollore mescolando di continuo per 20′.
  6. Alla fine spegnere il fuoco e aggiungere l’amido e la vaniglia.
  7. Lasciare raffreddare completamente.
  8. Da freddo unire il latte ormai diventato leggermente denso con l’alcool filtrato.
  9. Mescolare bene.
  10. Lasciare riposare 24h e procedere all’imbottigliamento.
  11. Conservare in frigorifero.
3.2.1215

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :