Magazine Diario personale

Dal blog "viva cuba"

Da Astonvilla

Per un cubano finto dissidente a pagamento il premio Sacharov del Parlamento Europeo, per i milioni di veri dissidenti europei che lottano per la sopravvivenza (Grecia, Francia, Spagna, Italia....) manganellate e lacrimogeni. E si dicono democratici questo perditempo strapagati mentre i lavoratori muoiono di lavoro e di botte!
Ma chi è questo povero "represso" per meritarsi tanta gloria?
Guillermo Fariñas, detto "El Coco", è uno sfaccendato che per vivere fa il dissidente, un lavoro ben retribuito dall'imperialismo in cerca di scoop che non si trovano. Che non si trovano a Cuba ovviamente perché se guardassero dove ben sanno di dissidenti veri ne troverebbero a iosa....
Io per esempio! Io sono un dissidente, detesto dal più profondo dell'animo il capitalismo e l'imperialismo che ritengo sistemi criminali responsabili di aver portato l'inferno in terra. Ma chissà perchè, non mi cagano!!!! E di bigliettoni verdi nemmeno a parlarne.... Ma mettiamo il caso che decidessi di arricchirmi. Facile! Visto che vivo spesso a Cuba, la conosco bene, l'ho sempre difesa con tutte le mie forze contro le vili aggressioni di cui i cubani sono vittime dallo stesso giorno che hanno deciso di essere un paese libero, mi basterebbe fare il salto del muro, fare un po' come Bondi per intenderci, ed hoplà, balzerei immediatamente dal silenzio alle cronache. Sicuro che verrei invitato da Fabio Fazio a Che tempo che fa, e pure ben retribuito, almeno quanto Tony Blair. E mi farebbero fare una, che dico una, molte trasmismissioni televisive milionarie e se mi spingessi a dichiararmi a favore di Israele mi darebbero pure la scorta come a Roberto Saviano.
Fatto! Divento ricco e 'fanculo ai cubani!!! Ma ci vuole un bel fegato, e quello io ce l'ho normale, non come quello di Fariñas che deve essere enorme. E pure una gran bella faccia tosta, con tutto quello che Cuba, paese del Terzo Mondo non dimentichiamolo, mi ha regalato.... Pensate che a Cuba mi curano gratis malgrado a loro non ho versato un centesimo mentre in Italia ho pagato una fortuna per pressochè niente. Se han dato molto a me, figuratevi a Fariñas, che lì ci vive dalla nascita anche se dissente. Ma lui ce l'ha la faccia tosta, io no! Per questo col cazzo che mi daranno mai un premio!!!! Col cazzooooooo! A lui sicuro che glie ne daranno altri, già glie ne hanno dati parecchi ma se continua a fare scioperi della fame rischia il Nobel. Di scioperi della fame lui ne ha già già fatti ben 23, pensate, passare quasi tutta la vita senza mangiare e senza mai morire! Manco Pannella....
Io invece sono sfigato, sono nato in Italia invece che a Cuba e non mi premieranno mai malgrado io la fame la dovrei fare tutti i giorni, eh sì, tutti i giorni. Perchè io, onesto italiano, dopo 45 anni di lavoro mi danno una pensione con la quale non riesco a vivere nemmeno un giorno perchè appena mi basta per pagare le spese della casa, dell'auto, del telefono, l'acqua, il gas, il riscaldamento, la spazzatura, la fognatura, tasse varie e l'ICI. Si l'ICI, perchè Berlusconi mica l'ha tolta a tutti come va raccontando, l'ha tolta solo ai ricchi come lui, chi come me ha famiglia deve pagarla perchè se lasci la casa ai figli e tu ne prendi un'altra diventa seconda casa, e paghi l'ICI!!!!! Ricazzo, proprio unItalia democratica mi doveva capitare! A Fariñas invece niente di tutto questo, a lui la casa l'ha data lo stato, non ha mai fatto un emerito cazzo se non infangare lo stato e questi gli danno pure la casa! Sarà per questo che dissente? Come, a lui la casa la da lo stato mentre a me niente, ho dovuto farmela io pagandoci sopra una montagna di tasse e lui lo pagano per dissentire?????? Non è mica scemo questo gran figlio di mignotta, fa lo sciopero della fame e ricatta il governo che gli ha dato tutto, se non gli danno il telefono, sciopero della fame, se non gli danno il cellulare, sciopero della fame, se non gli danno internet, scioppero della fame, se non gli danni il computer, altro sciopero della fame! Ed il Governo cubano è costretto a cedere al ricatto di un bastardo per non far partire la solita campagna mediatica anticubana che sta pagando al prezzo di un computer per ogni centesimo di secondo. Allora visto che pure il Governo cubano paga, avanti con gli scioperi della fame. Presunti ovviamente, perchè chi fa davvero lo sciopero della fame muore e non riesce nemmeno a fare il secondo altro che 23! Ed il Parlamento europeo si trova nell'impossibilità di fare campagne mediatiche. Ma quì arriva in soccorso l'unto dal Signore, lui sa come fare e la sua storia lo dimostra. Per premiare una vittima della repressione non serve un represso vero, basta dire che lo reprimono ed è fatta. Certo, qualche comunista dirà che è una vergogna ma lasciamo che dica, chi li ascolta più, non hanno più nemmono un partito degno di tale nome e manco uno straccio di giornale, figuriamoci!
E così il finto represso se la ride, con cellulare ed internet pagati da altri va dicendo a tutti che sta in carcere mentre vive nella sua agiata casa di Santa Clara, fa finta di non mangiare ma non muore mai. Scommettiamo che riuscirà ancora a ricattare il suo Governo e lo costringerà a lasciarlo venire in Europa a ritirare il premio malgrado abbia pendenze con la giustizia per aggressioni? Non ha aggredito un non dissidente che ce l'aveva con lui, macchè, ha aggredito una donna ed un'anziano? Che ingiustizia per uno come me che dissento veramente, a me niente di niente, continueranno a non cagarmi. Per mia fortuna c'è la dittatura cubana che il giorno che deciderò di non fare il pensionato che continua a lavorare per vivere, cioè domani, mi permetterà di campare fino alla fine dei miei giorni. Per questo continuerò a dissentire veramente urlando forte: ABBASSO IL CAPITALISMO E LA SUA FINTA DEMOCRAZIA! VIVA LA LIBERTA' DELLA DITTATURA CUBANA! E 'fanculo al Parlamento europeo e pure a quel bastardo di Fariñas con il quale mi toccherà convivere. Unico neo di un futuro povero ma felice....
PS, 'fanculo pure agli idioti che applaudono i loro carcerieri.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • L'educazione a Cuba

    L'educazione Cuba

    Essere colti è l'unico modo per essere liberi.(José Martí) L'istruzione è stata da sempre di importanza fondamentale per la Rivoluzione Cubana. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Italiani "presi" a cuba

    Italiani "presi" cuba

    Ho visto che la notizia degli italiani "presi" a Cuba oramai dilaga sul web,ovviamente notizie riportate su riportate su riportate su riportate. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Mica solo a cuba.....

    Mica solo cuba.....

    Bloccato a Medan, sull’isola di Sumatra, in Indonesia. Con una spada di Damocle che continua a incombere sopra la sua testa: rischia cinque anni di carcere. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Cuba, Obama allenta l'embargo

    Cuba, Obama allenta l'embargo

    L'AVANABarack Obama allenta l’embargo americano nei confronti del regime comunista di Cuba. La Casa Bianca lancia un messaggio di distensione nei confronti di... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Vivere a cuba

    Vivere cuba

    La scorsa settimana mi sono sentito con un caro amico delle mie parti che vive con una linda cubanita,fra l'altro so che legge il blog.... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Scuola a cuba

    Scuola cuba

    L'istruzione e' uno dei cavalli di battaglia di Cuba,viene spesso sventolata come uno dei trionfi della Rivoluzione e sotto molti punti di vista la cosa e' vera. Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Sanita' a cuba

    Sanita' cuba

    Come l'istruzione anche la sanita' e' giudicato un vanto della revolucio e anche in questo caso c'e un fondo di verita' anche se le cose di certo non sono rose ... Leggere il seguito

    Da  Astonvilla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI