Magazine Cinema

Damages, 5 motivi per amare la serie di Todd A. Kessler e co.

Creato il 21 febbraio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Damages, 5 motivi per amare la serie di Todd A. Kessler e co.

21 febbraio 2014 • Serie TV, Vetrina Cinema, Vita da Cult

5 motivi per cui amare Damages

Damages è uno dei legal thriller più belli che la serialità americana ha prodotto negli ultimi anni. È una serie infatti completa, sfaccettata, dalle mille sfumature e con un cast d’eccezione. Conclusasi nel 2012 dopo ben 5 stagioni e tanti riconoscimenti, lo show ideato da Todd A. Kessler, Glenn Kessler e Daniel Zelman e che vedeva come protagonista una magnetica Glenn Close, è stato trasmessa per tre anni prima sul network cable della F/X per poi trasferirsi su Audience Network; in Italia attualmente il canale digitale gratuito Top Crime, sta trasmettendo gli episodi della quinta ed ultima stagione e ci è sembrato cosa buona e giusta, spendere qualche parola su questo prodotto televisivo. La serie racconta di una guerra tra due donne; da una parte l’avvocatessa Patty Hewes e dall’altra la neo laureata ed aspirante avvocato Ellen Parsons (Rose Byrne).

La prima è un vero squalo in tribunale, è disposta a tutto pur di vincere ed acquistare notorietà, mentre la seconda un po’ timidamente si affaccia al mondo dell’avvocatura. Ma questo è solo la punta dell’iceberg di una vicenda intricata, piena zeppa di segreti, misteri e sotterfugi. Ellen scoprirà sulla sua stessa pelle che Patty gioca con la vita ed i senti mententi delle persone per raggiungere così i suoi scopi. In un mondo dove vige la legge del più forte, anche Ellen dovrà sbracciarsi le mani ed avere così la sua vendetta nei confronti dell’unica donna che ha rovinato la sua vita. Damages quindi è una serie complessa dove tutto è possibile, intensa, intelligente e piena di colpi di scena mai banali. Anche se ha avuto un piccolo calo durante la seconda e terza stagione, è riuscita a tornare ad i fasti della prima stagione. Una produzione televisiva da amare, e noi di Oggi al cinema, vi elenchiamo ben 5 motivi essenziali.

Locandina promozionale per Damages

Locandina promozionale per Damages

5. Non è il solito procedurale. Seppur Damages si potrebbe presentare come una semplice serie tv su rampanti avvocati, invece sotto la scorza c’è di più. È un prodotto che non lascia scampo, dalle mille sorprese e che nonostante tutto, riesce sempre a stupire. In poche parole: Damages è LA serie che tutti gli amanti della serialità dovrebbero vedere.

4. Ha un plot twist eccezionale. Damages infatti stravince soprattutto per una linea narrativa all’avanguardia. Ogni stagione ha un drammatico e spinoso caso giudiziario che Patty tenterà di risolvere, ma soprattutto in ogni episodio, sono disseminati svariati flashback nel futuro, che arricchiscono la narrazione intrigando ancora di più lo spettatore. Innovativa e di grande impatto, la struttura narrativa che coinvolge ed emoziona episodio dopo episodio.

3. Un cast convincente. La show deve il suo successo anche ad un valido cast che racchiude al suo interno molti volti del cinema e della tv. Da Glen Close a Tate Donovan, da William Hurt a John Goodman, da Jenna Elfman fino a Ryan Phillippe. Tutti personaggi che non corso  della serie, hanno intrecciato un rapporto con Patty o Ellen finendo nel capo di battaglia di queste due donne agguerrite e disposte a tutto pur di vincere.

2. Un’atmosfera tetra e lugubre. Nonostante i grandi spazi, i lussuosi loft ed i locali alla moda, Damages è una serie dalla atmosfere tetre e lugubri. Il motivo va riscontrato in una regia che episodio dopo episodio, riesce a far trasparire un senso di irrequietezza e di ansia, grazie a dei primi piani di grande impatto e ad una colonna sonora tagliente come una lama di un coltello.

1. Una serie tv bella come poche. Non ci sono altre parole per descrivere la bellezza e profondità di Damages, un vero gioiello della serialità americana. Seppur con il tempo ha perso il suo smalto, complice una trama troppo macchinosa, è riuscita sempre e comunque a mantenere intatto il suo appeal, candidandosi per essere una delle serie più belle degli ultimi anni.

di Carlo Lanna per Oggialcinema.net 

Audience NetworkDamagesGlenn CloseGlenn Kessler e Daniel ZelmanJenna ElfmanJohn GoodmanRose ByrneRyan Phillippe Todd A. KesslerTate DonovanTop CrimeWilliam Hurt


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :