Magazine Società

Famiglia Cristiana dalla parte di Pisapia. La cristianità che ipoteca il proprio futuro…

Creato il 25 maggio 2011 da Iljester

Famiglia Cristiana dalla parte di Pisapia. La cristianità che ipoteca il proprio futuro…Famiglia Cristiana parte all’attacco e apre la propria personale campagna elettorale per Milano. Ovviamente con Pisapia. Perché – come sapete – l’elettore che difende i valori cristiani sta a sinistra, legge Repubblica e L’Unità, bazzica i centri sociali, sostiene il riconoscimento delle unioni fra i gay e la possibilità per queste persone di adottare bimbi, approva la costruzione delle moschee e dunque porge non solo l’altra guancia, ma anche il resto con il proprio voto. Mentre a destra c’è chi si ostina a difendere l’anacronistica trilogia dei valori Dio Patria e Famiglia, i valori cristiani, i principi di libertà e democrazia, la famiglia naturale e tutta quell’accozzaglia di insensatezze che tanto comprovano la «limitatezza» etica del cristiano «crociato». 
Insomma, se dobbiamo dirla tutta, il cristiano (moderno, e cioè il non-cristiano) non dovrebbe avere dubbi da che parte stare, secondo la personalissima visione di Famiglia Cristiana: dalla parte di Giuliano Pisapia. Seppure l’elettorato che egli rappresenta, un giorno impedì al Papa di parlare all’Università La Sapienza e ben vedrebbe l’abolizione dell’art. 7 della Costituzione, e magari, in un eccesso di integralismo laicistico, anche la cancellazione del crocifisso dalle aule e dagli uffici pubblici, visto che oltre Che Guevara, Marx e qualche anarchico sconosciuto ai più, certe persone non hanno altro Dio né vorrebbero averlo. Per loro, del resto, i valori etici sono relativi, e le leggi naturali sono solo un ostacolo alla realizzazione dell’uomo secondo una visione della realtà beceramente antropocentrica.
Ma se andiamo a focalizzare il discorso, è proprio questo il problema di chi si professa cristiano e poi sostiene chi sconfessa un giorno sì e l’altro pure i valori della cristianità. Guardare il dito e non la luna, si dice. Certi cristiani guardano Berlusconi, lo detestano e lo biasimano perché è stato accusato di fare sesso con una minore (fatto ancora tutto da dimostrare), ma poi non si guardano intorno. Non vedono la luna, tanto sono presi dalle piccole beghe politiche di condominio. Oppure fanno finta di non vedere. L’Italia sta cambiando, e non necessariamente in meglio. La nostra civiltà, il sistema di valori nel quale è cresciuta e che l’ha portata al massimo progresso culturale e civile sta lentamente morendo. I flussi migratori disordinati e caotici, non filtrati e non ancorati a rigide politiche migratorie, con il loro bagaglio culturale estraneo e spesso pericolosamente incompatibile con i principi di democrazia e libertà, stanno sempre più creando tensione, e la nostra società non è in grado di assorbirli, calmierarli e renderli omogenei ai nostri valori. È come se, dinanzi a questa vera e propria invasione, fosse in atto un epocale reset politico, giuridico ed etico dell’Occidente. Il cui esito, allo stato attuale, non è per nulla positivo per la civiltà che rappresenta.
Milano è solo l’inizio, è solo la punta dell’iceberg del relativismo morale e del laicismo ateo, e certi cristiani, e certi giornali che tali si dicono, non si rendono conto di fare un vero e proprio arakiri politico ed etico, sostenendo politiche che con i valori della cristianità, e forse l’occidentalità nella sua accezione migliore, hanno poco o nulla a che vedere…


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La famiglia conviene

    famiglia conviene

    “Comprami, io sono in vendita”? Meglio con lo sconto famiglia. Assicurazioni, banche, supermercati, aziende telefoniche, il panettiere all’angolo, il mercato è... Leggere il seguito

    Da  Bolo77
    MONDO LGBTQ, SOCIETÀ
  • E se Pisapia la Moratti porta via?

    Pisapia Moratti porta via?

    Ore 13, Piazza Leonardo da Vinci a Milano, nel parco di fronte al Politecnico tra i ragazzi distesi che mangiano e prendono un po' di sole. Leggere il seguito

    Da  Pierotieni
    SOCIETÀ
  • Per la famiglia

    famiglia

    Una delle tecniche più usate dalla propaganda del governo in carica – tecnica che discende dal modo di pensare e di parlare del suo capo – è quello di... Leggere il seguito

    Da  Gadilu
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Moratti e Pisapia

    Moratti Pisapia

    Eccoci dunque quasi giunti alle elezioni comunali. Durante il discorso di Beppe Grillo di appoggio al Movimento5Stelle di Milano, il comico genovese ha... Leggere il seguito

    Da  Ippaso
    SOCIETÀ
  • La sindaca di buona famiglia

    sindaca buona famiglia

    Anna Lombroso per il SimplicissimusNon mi sono mai fidata delle ragazzone, versione femminile di boy scout irriducibilmente in età evolutiva anche con barbe... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Quel monello di Pisapia....

    Quel monello Pisapia....

    Scrivere 10 cose che fa Pisapia ed inviarle a 10 vostri amici.Inzio io:1) Pisapia ha rubato le merendine all'asilo2) Pisapia si scaccola3) Pisapia ha una... Leggere il seguito

    Da  Cirano2
    SOCIETÀ
  • Pisapia in vantaggio

    Pisapia vantaggio

    Milano è la vera novità elettorale, dalle proiezioni di voto infatti, il candidato del centrosinistra Giuliano Pisapia sarebbe in testa, con quasi 4 punti... Leggere il seguito

    Da  Fabiosiena
    POLITICA, SOCIETÀ