Magazine Società

Fermare il Declino. Giannino alla disperata ricerca di un’alleanza con Monti e Montezemolo

Creato il 02 gennaio 2013 da Iljester

fermareildeclinoSappiamo che Giannino si è fatto il suo partitino. In Italia ormai è diventato uno sport nazionale farsi il proprio personale movimento politico. Chi non ce l’ha? Dopo l’Iphone, la TV di ultima generazione, Facebook e un bel Suv, il partitino è uno accessorio che non deve assolutamente mancare alle persone di un certo charme.

Naturalmente corredato di programma liberista, perché il liberismo da noi fa molto chic, quando si tratta di impiattarlo in un argomento da salotto, o se vogliamo da talkshow, salvo poi rinnegarlo una volta che si arriva alle poltrone pesanti. Allora vuoi per questioni di real politik, vuoi per questioni di tiramenti alla giacchetta, al politico “liberista” viene l’amnesia. Liberismo? Cosa è? Forse è qualcosa che si mangia alla buvette?

Iniziative

Fermare il Declino. Giannino alla disperata ricerca di un’alleanza con Monti e Montezemolo

Per carità, probabilmente Oscar Giannino avrà tutte le buone intenzioni di questo mondo, ma obiettivamente Fermare il Declino può avere solo una utilità (peraltro marginale): favorire Monti e il centrosinistra. Come? Semplicemente distraendo i voti di quei moderati confusi, che pensano che il nuovo lo si debba per forza cercare nell’ovvio. Il che è comprensibile, ma non auspicabile. FID (o se vogliamo “Fare”) non ha né la forza né gli strumenti per andare oltre percentuali a una cifra, anche perché ossessivamente il giornalista cerca l’approvazione e l’alleanza montiana e montezemoliana.

Ed è su questo punto che mi soffermo. Come è mai possibile che un micropartito che si prefigge di elevarsi a movimento politico liberale e fuori dal sistema della casta politica poi cerchi l’alleanza con il tecnocrate Monti e l’armata brancaleonesca democristiana che sta mettendo in piedi? Come è possibile che Oscar Giannino, liberista convinto (almeno a parole), cerchi l’approvazione, il consenso e magari pure l’alleanza di Monti, il quale proprio qualche giorno fa ha detto di non essere un moderato ma un progressista?

Se ci facciamo due conticini, e se il trend elettorale è quello che è, Monti o stravince e diventa il nuovo presidente del Consiglio (eventualità assai improbabile), oppure non vince e farà da stampella al PD (eventualità più probabile). In questo contesto Giannino mi spieghi quale dovrebbe essere il suo ruolo, vista l’ansia di cercare un’intesa con Monti e Montezemolo. Magari per finire a fare da stampella alla stampella?

Link Sponsorizzati

Un po’ troppo poco per le ambizioni del giornalista economista. Il quale magari forse dovrebbe cercare un’intesa e un’alleanza con quel popolo e quei movimenti che in un modo o nell’altro (forse pure incespicando) sono in maggiore sintonia con il programma liberista di FID, per cultura e vocazione. E questo popolo e questi movimenti certamente non si trovano né fra i sostenitori democristiani dell’Agenda Monti, né ancor meno fra le truppe cattocomuniste del PD. L’alternativa – come ho detto – è finire a fare da stampella della stampella. Peggio: Giannino rischia di ritrovarsi le truppe eventualmente “vittoriose”, sguarnite appena approda in parlamento. Perché il montismo in un certo senso ha il suo fascino. Il fascino “mortale” della tecnocrazia.

Fonte: Liberoquotidiano


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • >>Fermare il declino

    >>Fermare declino

    “Cambiare la Politica, Fermare il declino, Tornare a crescere”. Questo il motto presente all’inizio della sezione “manifesto” del sito... Leggere il seguito

    Da  Felice Monda
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • >>É l’ora di Montezemolo

    l’ora Montezemolo

    Forse è arrivata l’ora di Montezemolo “di scendere in campo”. Egli scegliera nei prossimi giorni se candidarsi con “Italia Futura”, nato qualche anno fa come... Leggere il seguito

    Da  Felice Monda
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Possiamo fermare il declino dell'Italia?

    Possiamo fermare declino dell'Italia?

    L’Italia non è solo un Paese vecchio, stanco e confuso. È una nazione in declino. Sono molteplici i fattori critici che hanno determinato la triste decadenza... Leggere il seguito

    Da  Astorbresciani
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • >>”Un declino tutto italiano”

    >>”Un declino tutto italiano”

    Nella classifica delle maggiori economie mondiali l’Italia è purtroppo all’ultimo posto. La crescita economica del nostro paese è vicina allo zero negli anni... Leggere il seguito

    Da  Felice Monda
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • I numeri del declino italiano

    Dalla produttività ai salari, il declino italiano è un grafico con tanto di numeretti. Dicono che solo le "riforme strutturali" guariscono il malato. Leggere il seguito

    Da  Mirella
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Fermare il nuovo che avanza!

    Fermare nuovo avanza!

    di Angelo D’Amore. Tutto e' fermo, nulla cambia in questo dannato Paese. Le ruberie dei partiti continuano alla faccia della povera gente. Leggere il seguito

    Da  Freeskipper
    POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Il declino di Evkurov

    Evkurov perde posizioni Ingushetia.Ru, 24.09.2012, 16.48L'autorità del capo dell'Inguscezia Junus-Bek Evkurova si scioglie come neve primaverile. Leggere il seguito

    Da  Matteo
    POLITICA, SOCIETÀ