Magazine Diario personale

Fidel aveva ragione

Da Astonvilla

FIDEL AVEVA RAGIONEAnche questa volta il vecchio Comandante ha avuto ragione,il primo giorno della crisi libica lui nelle sue riflessioni parlo' di come sarebbero finite le cose con l'assalto delle potenze occidentali al petrolio libico ed e' andata proprio cosi'.Chi legge il blog sa come la penso,Gheddafi e' un pazzo criminale ma la' e' in atto una guerra civile e non mi sembra che l'altra fazione sia migliore di conseguenza la vera ragione dell'interesse occidentale e' l'oro nero,sicuramente ci sono gia' accordi con gli insorti per futuri sfruttamenti dei pozzi da parte di compagnie francesi,inglesi e americane.La presenza del petrolio accellera sempre questi interventi,nell'ex Jugoslavia lasciarono che la gente si sgozzasse con le mannaie per anni primadi intervenire,ora Obama dopo pochi giorni dice che "non potevamo non intervenire...."Intanto cadono le bombe che saranno anche intelligenti ma ammazzano le persone.Noi dal canto nostro facciamo la consueta figura da maggiordomi,una guerra o la fai o non la fai,se ti limiti,come una troia,ad affittare una parte del tuo corpo poi sarai sempre trattata come una troia,d'altronde sarebbe grottesco per gli aeirei italiani bombardare chi fino a pochi mesi fa si faceva baciare la mano da culo flaccido.Per una volta Bossi ha ragione,dovevamo fare come i tedeschi,che di guerra se ne intendono molto piu' di noi,e starne rigorosamente fuori,arriveranno migliaia e migliaia di libici sulle nostre coste e l'Europa ha gia' detto forte e chiaro che e' un problema nostro e solo nostro.Domandiamoci perche' dli Stati Uniti dal 91' in poi non hanno mai attaccato Cuba,se nella isla saltasse il banco e venissero meno le tutele sociali,per poche che siano,allora milioni e milioni di cubani si riverserebbero sulle coste della Florida e questo e' un incubo da cui gli americani sono sempre stati alla larga.Forse perche' sono piu' furbi di noi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog