Magazine Cinema

Forse sono io 2, l’intervista a Vincenzo Alfieri

Creato il 26 marzo 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

Forse sono io 2, l’intervista a Vincenzo Alfieri

26 marzo 2014 • Rubriche Speciali, Serie TV, Vetrina Cinema

Lo scorso anno abbiamo assistito al successo della web serie di Vincenzo Alfieri, Forse sono io. La prima stagione raccontava le vicende di Michael Miele, ragazzo che sogna di fare l’attore nonostante continui a fallire continuamente i tentativi fatti. Inoltre, abbiamo assistito ai continui problemi con le donne che hanno causato insofferenza al povero Mike e hanno arricchito le vicende del protagonista. A completare il quadro della serie, c’erano anche gli amici Tony, Andrea e Ginevra. Nella prima stagione abbiamo visto tra le guest star anche Elisabetta Pellini e la serie segnava l’esordio alla regia di Alfieri, dopo le importanti esperienze da attore al cinema e in tv, oltre che sul web in Stuck e Closer. Il successo avuto sul web ha convinto MTV a puntare sullo show anche sul piccolo schermo e Forse sono io è stato mandato in onda sulla rete il 18 luglio, sotto forma di maratona televisiva. Poteva dunque mancare una seconda stagione della web serie? Certamente no. A presentarci il secondo ciclo di episodi ci pensa proprio il regista e il protagonista, Vincenzo Alfieri.

L’intervista di OAC a Vincenzo Alfieri

Ben ritrovato Vincenzo, Forse sono io riparte con la seconda stagione. Cosa dobbiamo aspettarci dai nuovi episodi?
Grazie, si siamo vicini all’uscita. In questa seconda stagione le storie si intrecciano ancora di più. Scopriamo fatti del passato che hanno influenzato molto la vita presente di Mike al quale capiteranno cose incredibili fino a farlo quasi impazzire del tutto.

La prima stagione di Forse sono io è stata molto apprezzata, tanto da essere finita anche in tv. Qual è stata la tua più grande soddisfazione di questo progetto? Cosa vi ha permesso di realizzare un secondo ciclo?
Abbiamo avuto molte belle recensioni dalla critica e tanto sostegno da migliaia di fan, ricevendo moltissime mail e messaggi sui social in cui ci chiedevano di realizzare al più presto la seconda serie, per cui ci siamo rimessi all’opera. Ho vinto un premio come miglior attore del web ed abbiamo appena ricevuto 8 Nominations al Rome Web Awards per la prima stagione. Tutte cose che gratificano davvero l’impegno profuso per la realizzazione della serie. Ne approfitto per ringraziare anche Metaenergia SpA, sponsor che ha creduto in noi sin dalla prima stagione. E’ una delle prime aziende italiane ad aver capito l’importanza del web dando fiducia ad un progetto nato per il web e realizzato da giovani e che poi è addirittura arrivata su Mtv. Sicuramente questa è stata una bellissima soddisfazione, soprattutto inaspettata.

Forse sono io 2

Lo scorso anno la serie ci ha regalato, oltre a te chiaramente, grandi guest star. Tra conferme e arrivi, chi dobbiamo aspettarci nei nuovi episodi?
Oltre a quelli che già conoscete, arriveranno tantissimi nuovi personaggi e per elencarli non mi basterà questa intervista. Ho avuto l’onore di dirigere Gianmarco Tognazzi, il quale interpreta uno psicologo completamente fuori dagli schemi e, credetemi, sul set avevo grande difficoltà a restare serio quando lui ci sorprendeva con battute bellissime fuori copione. E’ davvero un grande! Tra le altre guest star vedrete Anna Pettinelli che interpreta se stessa ed intervista Mike appena fresco di successo, Samuele Sbrighi nei panni di un regista schizzato che detesta l’attore, Stella Egitto sarà Alex ex fidanzata del liceo di Mike da sempre innamorata di lui, Sara Zanier è la professoressa del liceo che già ai tempi mortificava Mike nel suo desiderio di diventare attore, Andrea Cocco interpreterà Chuck il fratello di Ginevra nonché modello narcisista ed egocentrico. E poi ancora Josafat Vagni, Carla Cassola, Silvia Gavarotti, Ivana Lotito, Paolo Ricca, Cosma Brussani, Beatrice Arnera, Andrea Rabbito, Laura Garofoli e tanti altri.

Come giudichi il panorama delle web serie? A parte Forse sono io ci sono altri prodotti sul web che ami?
Il web tira fuori davvero cose meravigliose in cui gli utenti hanno la libertà di scegliere cosa guardare. Avete mai visto Dark Resurrection? E’ un fan film prodotto e diretto dal mio amico regista Angelo Licata, non perché sia un mio amico ma credetemi che è davvero un lavoro straordinario.

Alla luce del successo della serie, un terzo ciclo di episodi è in programma? Hai già altri progetti in mente sul web?
Sinceramente non credo ci sarà una terza stagione. Ma mai dire mai! Sto scrivendo nuove sceneggiature, non pianifico da adesso se saranno lavori per il web o per altro l’importante è fare dei buoni prodotti.

Di Francesco Sciortino per Oggialcinema.net

Anna PettinelliForse sono ioForse sono io 2Gianmarco TognazziSamuele SbrighiVincenzo Alfieri


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog