Magazine Famiglia

I am a seller

Da Mamma Non Basta
E' da un pò di giorni che penso che mi manca il mio lavoro.
Ultimamente il mio amico e collega mi chiama un giorno si e l'altro pure per convincermi a tornare a lavorare con lui. E forse mi lascerò convincere.
Giorni fa ho speso gli ultimi soldi del mio ultimo "stipendio" per comprarmi
un hard-disk esterno; mi serviva, era bello ed era in super offerta. Ma non è solo la gioia di potersi comprare ciò che si vuole con dei soldi propri ma è proprio il contatto con la gente che mi manca. Chiamare le persone, incontrarle, vendere!
Perchè è questo il mio lavoro.
Sono una venditrice. Questo è quello che so fare meglio e che ho sempre fatto. Mi piace trattare con la gente, convincerli che sto proponendo loro un buon prodotto e mi piace l'adrenalina che sento quando ottengo il loro "si, va bene!". Nella mia vita ho venduto di tutto: dai palloncini ai bambini ai gettoni di una giostra a cavalli; da appartamenti di fior di milioni (in lire) in una zona centrale di Roma agli abbonamenti internet e telefonia per un grosso provider; finanche alle macchine per il caffè.
Questo tipo di lavoro non solo mi piace, ma sono anche fortunata perchè ho un dono: la gente si fida di me...e non è poco. Conquistare la fiducia di qualcuno a cui si deve vendere un prodotto è fondamentale.
La prima cosa che ti insegnano nei corsi di tecniche di vendita è "come vendere te stesso prima di tutto".
A me questo riesce facile ed è come essere a metà dell'opera.
Certo, molto importante è anche credere in ciò che proponi, e in questo io mi fido del mio istinto.
Non potrei mai vendere qualcosa in cui non credo e che non comprerei per me.
Eh, sì, devo proprio fare una ricerca per vedere cosa offre il mercato.
Anche se, come mi disse un amico: "De 'sti tempi..."
Se qualcuno mi chiedesse di spedirgli il mio CV, gli invierei questo post, perchè l'ho scritto col cuore. Ma sarei di certo consapevole che continuerei a restare disoccupata, perchè nello sfrenato mondo del business il cuore non conta niente.
Cosa conta? I numeri. Contano sempre e solo quelli.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • I call center

    E' un po' che non mi faccio viva, lo so, quindi riassumo gli ultimi eventi con un:"sono fuori dal tunne-ne-ne-ne-nel"...Finalmente questo brutto periodo sta... Leggere il seguito

    Da  Slela
    FAMIGLIA, MATERNITÀ, SOCIETÀ
  • Lo spazio tra i banchi

    spazio banchi

    La precedente aula, quella dal quale ho raccontato i primi (quasi) tre anni di questo blog, l'avevo ereditata e non ne avevo mai preso pienamente possesso. Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • I dressed Cicciobello

    dressed Cicciobello

    Quest post nasce da un'idea di Mamma F, nonchè da questo suo post. Quando l'ho letto le ho scritto: "Mi stai facendo venir voglia di riprendere i ferri. Quasi... Leggere il seguito

    Da  Mamma Non Basta
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Amare con i denti

    Ho un dentino, spuntato appena due settimane fa. Il mio primo incisivo, l'inferiore destro. E adesso mordo anche con un dente, non più soltanto con le gengive.... Leggere il seguito

    Da  Cristiano
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • I morti ci guardano: sono stelle i loro occhi

    "I morti ci guardano: sono stelle i loro occhi". Mi disse proprio questa frase, molto tempo fa, una mia nipotina che allora aveva appena tre anni. Leggere il seguito

    Da  Cristiano
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Se i giocattoli non vanno bene per i figli unici

    Scatole colorate con piccoli esperimenti per imparare il mondo, giochi dal sapore antico, tecnologia in miniatura, gli animali della fattoria e quelli della... Leggere il seguito

    Da  Bruschidettaglil
    FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • I Gatti Raccontati Dai Bambini

    Gatti Raccontati Bambini

    Oggi si celebra la festa nazionale del gatto istituita nel 1990. A seguito di un sondaggio tra i lettori di Tuttogatto la scelta cadde su Febbraio, mese dei nat... Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazines