Magazine Talenti

I Merry Men

Da Povna @povna
Meglio tardi che mai. Dopo una settimana di silenzio (ma non privo, va detto, di impressioni prime e seconde) è giunto per la 'povna il tempo di parlare dell'altra classe che avrà la ventura di seguire in questo anno, vale a dire coloro che, con una ispirazione improvvisa (e - spiace tirarsela così, ma - azzeccatissima), ha imparato a definire i suoi valorosi "Merry Men".
Classe cattiva per definizione, sarebbero dovuti cadere nelle sue grinfie già da subito, se la 'povna, per colpa del bug di gelminiana causa, non avesse dovuto dedicarsi solo e soltanto agli sdoppiati Maculati. E chi era con loro, l'anno scorso, ne ha viste davvero delle belle: muri distrutti per un metro e mezzo, furti, insulti, schiaffi, risse, minacce di denunce, forche a ripetezione. Infatti, allo scrutinio ultimo, il consiglio di classe (capitanato da Voglio-la-mamma, e con l'aiuto concorde almeno di Mafalda, Mickey Mouse, e Patty Albione) ci era andato giù di ascia, pesante. Undici bocciati tra giugno e settembre, impietosi sulle materie e la condotta, pronti a voltare pagina, ma anche (e soprattutto) a tenere il pugno di ferro su tutta la questione.
Poiché quella classe l'avrebbe comunque ereditata in seconda (e visto anche che, per una serie di motivi incrociati, aveva avuto modo di parlare con parecchie famiglie), tutto questo la 'povna lo ha seguito a distanza, ma con estrema precisione. Tutti, genitori e alunni, sapevano che lei sarebbe arrivata, un giorno o l'altro, e hanno iniziato ad attendere il suo avvento come il libro della verità, l'Apocalisse, S. Giovanni, l'angelo sterminatore.
Il risultato è che lei il secondo giorno di scuola (ma primo in quella classe) è arrivata sulla soglia dell'aula sudando freddo, con appena appena un poco di ansia da prestazione. Ma una insegnante deve avere un cuore impavido, sempre. La 'povna ha dunque aperto la porta con un sorriso largo...
...ed è subito amore.
Quello che si è trovata davanti (a conferma del fatto che, quando un consiglio di classe è unito, lavora tanto, e pure in grande spolvero) è stato un insieme di visi intelligenti, vispi, pronti; di certo non una classe in cui regna sovrano il silenzio, ma altrettanto inconfutabilmente un gruppo che accetta le novità, le regole autoindotte, le spiegazioni motivate e calme - e che (soprattutto!) sa stare in situazione.
E dire che - dopo appena un rapido giro di gioco del gomitolo - la 'povna era entrata in partita a botta fredda, senza tropppa preparazione. Mettendoli subito sotto con questo racconto di Benni, seguito dal ripasso sulle funzioni del testo, e da una lavagnata di appunti sulle origini di Roma. Subito dopo, il momento più importante: la scrittura, collettiva, delle regole di gruppo - discusse una per una con partecipazione e puntiglio - e che ciascuno ha dunque scelto, una volta cartellonate e pronte, consapevolmente di sottoscrivere con la propria firma (e dunque di accettare).
"Vedete, è come per i marinai di una barca..." - stava spiegando a proposito delle regole - "...non che voi siate creature in alcun modo d'acqua" - aveva aggiunto subito (mentre loro annuivano, rassicurati).
Ed è stato allora che la 'povna (che vagava da qualche giorno, incerta su come definirli) è stata colpita da una illuminazione secca. 
"Perché voi siete, invece, irregolari del bosco, briganti gentiluomini, fuori-ma-dentro-la-legge".
Quel che è detto è detto e la definizione è fatta. La 'povna ha raccontato loro (palesemente convinti) dell'eroe di quella tale leggenda (che qui non nomina, per motivi di prudenza). Ma, poiché grazie al cielo, per quanto molto svegli, non sono ancora così anglofoni, qua sopra potrà chiamarli i "Merry Men" senza il timore di attentare alla sua propria sicurezza. E trova che poche definizioni meglio si adattino a questi amabili delinquenti: focosi, ma divertenti; irruenti, ma leali.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mad Men

    La pubblicità si basa su un’unica cosa: la felicità. E sapete cos’è la felicità? E’ una macchina nuova, è liberarsi dalla paura, è un cartellone pubblicitario... Leggere il seguito

    Da  Fabio1983
    SOCIETÀ
  • Repo men

    Repo

    La trama (con parole mie): In un futuro prossimo una megacorporazione gestisce il mercato degli organi artificiali garantendo salute e prosperità ad un mucchio... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA
  • X-Men: First Class i trailer di Havok, Banshee, Bestia e Mystica!

    Mtv ha pubblicato in esclusiva mondiali tre trailer dedicati ognuno a un personaggio del nuovo X-Men: L’inizio di Matthew Vaugh. Leggere il seguito

    Da  ////
    CINEMA, CULTURA
  • Men Tees by FraidiWear

    Tees FraidiWear

    As I've promised, news are not over. I'm having such a wonderful collab with FraidiWear ( http://www.fraidi.it/ ), and those are the new t-shirts.You can find... Leggere il seguito

    Da  Nene
    DISEGNO E ILLUSTRAZIONE, LIFESTYLE
  • Next Men vol.1

    Next vol.1

    Next Men vol. 1 John Byrne Traduzione di Valerio Stivè 001 Edizioni, gennaio 2011 160 pagine, brossurato, bianco e nero - 12,00€ ISBN: 9788896573242 Puoi... Leggere il seguito

    Da  Lospaziobianco.it
    CULTURA, FUMETTI, LIBRI
  • X-Men: L’inizio

    X-Men: L’inizio

    Dunque, l’ultima volta che abbiamo avuto modo di vedere sul grande schermo i mutanti della serie X-Men, fumetto Marvel a firma dell’infallibile duo costituito d... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA
  • X-Men: l'inizio

    X-Men: l'inizio

    La trama (con parole mie): Terminata - fortunatamente - la saga dei pupilli del Professor Xavier ai giorni nostri, la Marvel porta al Cinema un reboot del... Leggere il seguito

    Da  Misterjamesford
    CINEMA, CULTURA

A proposito dell'autore


Povna 555 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Dossier Paperblog

Magazine