Magazine Salute e Benessere

I migliori rimedi per i mal di testa più comuni

Creato il 07 febbraio 2013 da Molipier @pier78


Che si tratti di un dolore pulsante alle tempie o di un’emicrania oppure una morsa dovuta alla congestione dei seni paranasali, a nessuno piace avere mal di testa. Le cause che portano ad avere mal di testa sono molte e diverse tra loro, vediamo come trattare quelli più comuni.

I migliori rimedi per i mal di testa più comuni trattamento seni paranasali salute rimedi prevenzione Mal di testa tensivo Mal di testa i migliori rimedi per il mal di testa Emicrania congestione seni nasali cause Benessere

Secondo i medici esistono almeno 150 diverse varianti di mal di testa e sono causati, tra le altre cose, dalle allergie, dalla genetica oppure, semplicemente, dalla variazioni delle abitudini alimentari. Detto questo, la maggior parte di noi non potrà mai soffrire di tutti i tipi di mal di testa, almeno si spera. Ma tutti, purtroppo, siamo inclini a soffrire di quelli più comuni. Ma si può intervenire per eliminarli o alleviare il fastidio.

Mal di testa tensivo

Il mal di testa tensivo o cefalea di tipo tensivo è il mal di testa più comune, caratterizzato da una sensazione di compressione della testa, come se fosse schiacciata dalle ganasce di una morsa. Il dolore può essere pulsante e fastidioso ma normalmente dura da pochi minuti a poche ore.

Cause: dal momento che è uno dei mal di testa più comuni, le cause sono molteplici quali ansia, affaticamento degli occhi, abuso di caffeina, mancanza di riposo, cattiva postura, stress, alcool, fame o un’altra variazione delle abitudini quotidiane. In pratica qualsiasi cosa di diverso dai soliti ritmi quotidiani, che sia un pasto in ritardo o lo stressa causato dal lavoro, potrebbe causare questo tipo di mal di testa.

Trattamento: la cefalea di tipo tensivo si può gestire con antidolorici, antinfiammatori o ibuprofene, prima che il dolore diventi insopportabile. Questa non sono cure, ma almeno riescono ad alleviare o eliminare il dolore per un po’. In generale, la soluzione migliore è quella di riposarsi e rilassarsi. Se il mal di testa è frequente, il medico curante può consigliare altre soluzioni. Se la causa è lo stress si può rimediare con la meditazione, se la causa è la fame è bene mangiare qualcosa altrimenti, per l’affaticamento degli occhi, conviene allontanarsi dal computer per un po’. Anche le allergie possono portare il mal di testa.

Prevenzione: il modo migliore per prevenire la cefalea di tipo tensivo è ridurre al minimo le cause che possono portarla. Sapendo quali sono le cause più comuni, si può lavorare per prevenirle mentre, per altre cause, conviene prestare attenzione a cosa si stava facendo poco prima del fastidio in modo da evitarlo per la volta successiva. Ripensare a tutto quello fatto e individuare un’anomalia rispetto al solito comportamento potrebbe essere la causa.

Emicrania

L’emicrania è descritta come un dolore che va da moderato a grave, martellante che può durare da poche ore a diversi giorni. Con l’emicrania si diventa sensibili alla luce, ai rumori, agli odori e può comportare nausea e perdita di appetito.

Cause: le cause dell’emicrania sono ancora poco chiare ma si è propensi a pensare che sia portata da un fattore genetico e ambientale (il 70% delle persone che soffrono di emicrania hanno un parente che ne soffriva). Si pensa che gli attacchi d’emicrania possano essere causati da scompensi ormonali, stress, stimoli sensoriali per vista e olfatto, cambiamento del ritmo del sonno oppure, semplicemente, per un fattore atmosferico. Anche la dieta può essere causa di emicrania.

Trattamento: quando gli antidolorifici da banco non funzionano è bene rivolgersi al proprio medico che saprà prescrivere i farmaci più adatti al caso di ciascuno. Durante un attacco di emicrania, oltre ai farmaci, potrebbe essere utile qualche esercizio di stretching oppure un panno freddo avvolto alla testa per portare un po’ di sollievo.

Prevenzione: anche se può essere ereditaria, ci sono dei fattori scatenanti che è bene tenere sotto controllo. Chi soffre spesso di emicrania può redigere un diario in cui annotare tutte le variazioni delle proprie abitudini per scoprire eventuali cause. Anche esercizi leggeri come camminare e, importante, la qualità del sonno possono aiutare a prevenirla.

Congestione dei seni paranasali

Quando i seni paranasali sono congestionati, oltre alla sinusite, possono procurare un mal di testa molto forte.

Cause: solitamente la congestione avviene per via di una reazione allergica o un’infezione che procura infiammazione alle mucose.

Trattamento: il mal di testa dovuto dalla congestione dei seni paranasali è un po’ più complicato del semplice mal di testa perché coinvolge due fronti, la testa e i seni paranasali. Secondo i medici conviene una cura antibiotica che tratti l’infezione e un antistaminico se è dovuto ad un allergia. Per decongestionare i seni paranasali è utile bere molti liquidi e spruzzare nelle narici una soluzione di acqua e sale per placare l’infiammazione delle mucose.

Prevenzione: dovendo coinvolgere due fronti è meglio una prevenzione per entrambe. Per i mal di testa correlati ad allergia utilizzare spray nasali, aerosol e umidificatori d’ambiente. Cercate di evitare ogni contatti con il fattore allergenico e utilizzate integratori alimentari che può consigliare il medico. Se la causa è un’infezione, per prevenire la malattia bisogna lavarsi bene le mani, dormire una quantità di ore sufficiente per il proprio fisico, eliminare tabacco e alcool e un’aerosol potrebbe essere utile per respirare meglio.

Come dicevo all’inizio sono diverse le cause che portano agli oltre 150 tipi di mal di testa. Se il problema è ricorrente è fondamentale chiedere un parere al medico ma con un elenco di dati precisi, indicando il tipo di dolore, la frequenza, i sintomi e le abitudini di vita affinché si possa arrivare ad una diagnosi precisa.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Riciclare i tappi di sughero

    Riciclare tappi sughero

    Se non avete velleità artistiche come il signore dell’immagine, forse potete farci qualche altra cosa con i tappi di sughero!Sapevate che i tappi di sughero... Leggere il seguito

    Da  Rossellagrenci
    SALUTE E BENESSERE
  • Tattoo: i segreti del simbolismo

    Tattoo: segreti simbolismo

    Soavi farfalline che si trasformano in tetri pterodattili, frasi auliche ormai illeggibili e sgrammaticate, freschi  fiorellini che, avvizziti e spogli,... Leggere il seguito

    Da  Tabulerase
    CREAZIONI, LIFESTYLE, MODA E TREND, PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • I cambiamenti climatici ed i rischi per le forniture alimentari

    cambiamenti climatici rischi forniture alimentari

    I cambiamenti climatici nel mondo stanno diventando un fenomeno sempre più evidente. Si passa da periodi di grossa siccità a periodi di abbondanti piogge,... Leggere il seguito

    Da  Dietainforma
    CONSIGLI UTILI, SALUTE E BENESSERE
  • Camminare con i bambini.

    Camminare bambini.

    Sicuramente è una delle attività che vanno per la maggiore a casa nostra .Per scelta cerchiamo di fare un uso minore possibile della macchina sia negli... Leggere il seguito

    Da  Farmacia Serra Genova
    BAMBINI, FAMIGLIA, RIMEDI NATURALI, SALUTE E BENESSERE
  • I semi di Chia

    semi Chia

    La Chia, conosciuta anche come Salvia Hispanica, è una pianta nativa del Messico e del Guatemala ed i suoi semi sono stati utilizzati in passato dai Maya e dagl... Leggere il seguito

    Da  Rinez
    RIMEDI NATURALI, SALUTE E BENESSERE
  • I pericoli del pane integrale

    pericoli pane integrale

    Ebbene sì, sembra incredibile, ma anche il pane integrale può nascondere dei pericoli, degli inganni! Premetto subito che a tutto c’è soluzione e che il pane... Leggere il seguito

    Da  Amosb
    RIMEDI NATURALI, SALUTE E BENESSERE
  • Come affrontiamo i dubbi?

    Come affrontiamo dubbi?

    “Cambiare città e ricominciare tutto d’accapo oppure rimanere accettando la vita monotona che svolgo?” “Quale percorso universitario scegliere?” “Lasciare o... Leggere il seguito

    Da  Psicologamilano
    ADOLESCENTI, BAMBINI, PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, SOCIETÀ