Magazine Salute e Benessere

I re magi

Creato il 07 gennaio 2015 da 19stefano55

Ieri sera ascoltando  il Vangelo a Messa ma anche se non siamo andati in Chiesa è probabile  che la parola ci sia comparsa in mente per aver visto presepi viventi, per avere dei figli piccoli o che fanno domande su “chi è  papà quello con il cammello?”  (chissà perchè mi viene più spontaneo associare l’interlocutore al padre), ho per un attimo, riflettutto sulla parola magi.

Non  la parola Maghi che  possiamo leggere negli annunci di giornaletti urbani o su riviste da 1€ di Cairo editore (non è che investe molto sul Toro!) ma magi e poi re.

Un binomio che ci portiamo dietro, senza pesare peraltro, dalla catechesi fatta da bambini.

Credo che oggi quel periodo sfugge spesso al ricordo dei quarantenni mentre per noi era una scuola particolare (voti rari, passavano tutti, ma c’erano educatori particolari).

Chissà cosa ci avranno detto allora anche perchè era un catechismo a memoria (L’ultima lettera al nipote di Umberto Eco sull’Espresso ci consola, sul valore delle poesie imparate a memoria!!!) con domande incomprensibili e risposte a ritornello.

Ma i magi erano 3, erano Re e quella Mirra , e poi l‘incenso non si asperge sui morti?

Ma erano Regolamenti non direttive! Ora invece dall’altare il sacerdote afferma che erano dei sapienti, che leggendo avevano premonizioni di eventi (supportati dall’interpretazione delle stelle).

I doni? Magari erano simbolici ma  collegati alla cultura che non prevarica, ma riconosce che è per l’uomo ciò che si scopre.

Insomma il presepe è un dono, quindi rinnovabile, senza che gli architetti debbano poi perderci tanto tempo sulle dimensioni delle case che sono a misura d’uomo, come altezza!

Ora con la senilità la mente accoglie un’interpretazione del raziociniovi  ma quanto vi resterà,dato che la vita più si avvicina al guado, vive di sogni e ricordi?

images



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Educare i figli (o i genitori?)

    Educare figli genitori?)

    tra ieri e oggi penso di essermi auto-incenerita alcuni miliardi di cellule cerebrali.ieri ho lavorato dalle 16 alle 21, oggi dalle 9 alle 14; praticamente per... Leggere il seguito

    Da  Maria Chiara
    SOCIETÀ
  • Propoli contro i malanni invernali

    Propoli contro malanni invernali

    Se pensiamo alle api, balzano subito alla nostra mente le immagini del polline e del miele, ma in realtà, esiste un'altra sostanza eccezionale prodotta da quest... Leggere il seguito

    Da  Fabio
    SALUTE E BENESSERE
  • Quilombolas /I neri brasiliani

    Quilombolas neri brasiliani

    Nel solo Maranhao (nord-est del Brasile) vivono 35 comunità di quilombolas. Il loro peccato per le autorità brasiliane è pretendere il riconoscimento della... Leggere il seguito

    Da  Marianna06
    AFRICA, SOCIETÀ, SOLIDARIETÀ
  • I am British

    ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA! Prosegue la nostra carrellata sul boom di espatri... Leggere il seguito

    Da  Fugadeitalenti
    ITALIANI NEL MONDO, SOCIETÀ
  • I frutti e l’albero

    frutti l’albero

    Non ci sono religioni buone di Christophe Darmangeat Gli avvenimenti dei giorni scorsi hanno suscitato una grande ondata di emozione, e come molte persone, ho... Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    CULTURA, OPINIONI, SOCIETÀ
  • Jobs act: tornano i padroni

    24/02/2015Questa storia del jobs act e delle polemiche che ne sono seguite dopo l'approvazione dei provvedimenti in CdM di qualche giorno fa, il 20 febbraio,... Leggere il seguito

    Da  Lasfinge
    SALUTE E BENESSERE, DA CLASSIFICARE

A proposito dell'autore


19stefano55 451 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

Dossier Paperblog