Magazine Cultura

Il bell’anatroccolo

Da Fiaba

anatroccoloC’era una volta un bellissimo anatroccolo che suscitava l’invidia di tutti. Reietto per sua bellezza di piume dai mille colori, nato con l’arcobaleno piumato che a vederlo non ci si credeva.

Tutti lo guardavano con sdegno, non si può essere così belli dalla nascita, è un’ingiustizia sociale, il Sacro Libro dei Savi Grimm impedisce cotanto splendore.

La consolidata abitudine della Legge Universale, non può essere sovvertita in un solo semplice esemplare, ma il Sinodo delle Anatre non consente nemmeno quell’eccezione che conferma la regola.

“Spiumazione forzata e pubblica esibizione della bruttura”, questa l’inappellabile sentenza del Gran Consiglio della morale, “brutto deve essere, brutto sarà”.

L’irriverente anatroccolo fu condannato. Il suo essere violava la Norma del Brutto, e per variare una Norma come quella ci vuole la maggioranza del Sinodo, ma il Sinodo applica la Legge e la Legge deriva dalla Scrittura dai Savi Grimm e i Savi Grimm questo trascrissero.

Implume venne esposto, alopecia di colore mentre il Popolo approvava.

Solo un’anatroccola vecchia amica, brutta, ebbe una lacrima per il segreto amore che da tempo covava, ma anche lei temeva l’autorità della sua beltà e per questo si era sempre ritratta. Eppur soffriva, ora, con lui. La certezza del rifiuto l’aveva tenuta lontana, non aveva osato.

Prima amore cieco, abbagliato dalla lucentezza di lui, ora amore consapevole, tenero ed implume.  Ci si abbaglia di emozione, ci si annida nella razionalità.

Si avvicinò, si strappò due piume e gliele porse:  «non sono colorate, ma almeno puoi proteggerti un po’ dal freddo», la guardò con un sorriso agrodolce e le disse: «perché lo fai? Mille anatroccoli ora sono più belli di me», lei rispose: «mi accendo quando mi illumini con le tue piume, ma ho sempre amato il tuo cuore … implume».

Con buona pace dei Savi, della Norma, del Sinodo, vissero di riflessi colorati con cuori puri ed implumi, felici e contenti.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il mondo nelle mani

    mondo nelle mani

    Oggi vi voglio raccontare di pagine piene di ottimismo, speranza e impegno, che mi hanno fatto ricordare una frase di Gandhi che diceva: siate voi il cambiament... Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il gallo che cantava per far nascere il sole

    gallo cantava nascere sole

    di Rubem Alves – ill. Chris Mazzotta Città Aperta Edizioni – pag.40 – e.13,50 C’era un gallo che si credeva indispensabile perché era convinto che ogni giorno i... Leggere il seguito

    Da  Centostorie
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il bullismo

    bullismo

    di Naomi Tipping La Nuova Frontiera – pag.16 -e.14,95 “Se sei ferito non nasconderlo”, “Parla con mamma e papà“, “Ricordati che sei speciale”: sono questi alcun... Leggere il seguito

    Da  Centostorie
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il libro di Alice

    libro Alice

    ...Per i venerdì del libro proposti da homemademamma... vi propongo Il libro di Alice......trascrivo le parole scritte dietroperchè già esprimono quello che... Leggere il seguito

    Da  Manumanie
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il mare sa cantare

    mare cantare

    Una linea blu che bacia l’azzurro del cielo. E’ il mare. Un’immensità liquida dalle tonalità cobalto e poi indaco, smeraldo e azzurro. Spruzzi di spuma bianca... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Illustrazioni... il gatto, per esempio

    Illustrazioni... gatto, esempio

    Solo qualche giorno fa vi ho annunciato la chiusura de "Le Mirabolanti Avventure di Icaro e Cecilia", racconto per bambini a cui sto lavorando da diversi anni... Leggere il seguito

    Da  Gloutchov
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Il profumo dell'inverno

    profumo dell'inverno

    Domenica 13 Marzo 2011 20:41 Scritto da Mina C'erano una volta, tanti e tanti anni fa, tre bambine. Erano tre sorelline che si volevano molto bene e abitavano,... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI

Dossier Paperblog