Magazine Opinioni

il guru

Da Loredana V. @lorysmart

il guru

Ma chi ¢@##o crede di essere?

Faccio la solita, doverosa premessa che sono anni che non seguo il festival perché tanto vincono i predestinati con testi di una piaggeria inusitata (incluso il Vecchioni dello scorso anno), ma che mi limito a leggere le recensioni dei giornali e le notizie ANSA.

Ecco che tanto per cambiare ci propinano il solito guru, che questa volta chiede addirittura la chiusura di due giornali cattolici, Avvenire e Famiglia Cristiana. Il primo non l’ho mai letto, del secondo conosco solo alcune esternazioni del suo direttore, don Sciortino. E’ un settimanale che non mi piace, ma non per questo ne domanderei la chiusura, perche’ c’è sempre una fetta di gente che lo segue. Invece il guru ne esige la chiusura con la motivazione che non parlano piu’ di religione ma di politica, e si scaglia anche contro i preti perché invece di parlare di Dio, osano parlare di politica e non sono mica come don Gallo che sta dalla parte degli ultimi.

Ed e’ qui che mi salta la mosca al naso.

Don Gallo starà anche dalla parte degli ultimi, ma non ditemi che non fa politica!

il guru

Appena intervistato su “la 7″, ha detto:

- che era stato invitato a Sanremo, dove gli sarebbe piaciuto cantare l’Internazionale (e che è? Un canto liturgico?);

-ha benedetto la manifestazione NoTav dicendo che era per una resistenza “democratica e rivoluzionaria”;

- ha manifestato contro una centrale a carbone a Vado Ligure (pregate pure al freddo, miei cari);

- ha festeggiato la vittoria del suo candidato Doria alle primarie di Genova, come precedentemente aveva sostenuto Pisapia;

- lo scorso 25 aprile su un palco assieme a Gino Paoli aveva cantato Bandiera Rossa…

e questo sarebbe un prete che secondo il guru non fa politica?

Ma forse Celentano lo difende perche’ don Gallo e’ uno dei pochi che non ha trovato da ridire sul suo cahet… (vabbe’ che il cachet sara’ anche andato in beneficenza, ma che bella pubblicita’ gratuita al suo ultimo album, cantandone alcuni brani!).

Ma ecco alcune simpatiche similitudini tra due personaggi, trovate da Marcello Veneziani:

Hanno superato i 70 anni;

hanno pochi capelli;

sguazzano nei soldi;

risiedono in megaville con parco e piscine;

hanno sposato delle belle donne che una volta facevano le attrici;

un tempo suonavano la chitarra;

a volte cantano ancora;

si credono Dio;

fanno i piacioni;

vogliono dettare legge in TV.

Riconosciuti i due personaggi?



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines