Magazine Marketing e Pubblicità

Il presidente-marketer ci riprova

Creato il 05 aprile 2011 da Pamelaferrara @PamelaFerrara

obama-marketingBarack Obama ha dichiarato di essere intenzionato a ricandidarsi per le elezioni del 2012.

Tre anni fa Obama è stato capace di cambiare le regole del marketing elettorale concentrandosi su social media e comunicazione Web 2.0, facendo leva sulle emozioni più profonde degli elettori, spingendoli a diventare soggetti attivi e interattivi del suo progetto.
Grazie alla sua campagna di comunicazione innovativa, Obama si è trasformato da politico a brand e, con lo slogan “Yes we can” non ha cercato di essere migliore rispetto agli altri candidati ma di essere diverso, legandosi univocamente a valori come la speranza, la volontà di cambiamento, la fiducia in se stessi.

Il nuovo slogan che lo accompagnerà nelle elezioni 2012 sarà “It begins with us”, e la sua corsa è già iniziata partendo non a caso da Facebook, il social network più popolare: da qualche giorno è infatti possibile collegarsi al sito del Presidente, loggarsi col proprio account Facebook e coinvolgere gli amici nel sostenere il candidato.

La formula si preannuncia quindi la stessa del 2008, quando Obama vinse proprio grazie alla superiorità nell’utilizzo degli strumenti Web.

Forse però questa volta sarà il Presidente-marketer a ricevere un’importante lezione di marketing, e cioè che se il prodotto ha dimostrato di non funzionare, di non essere all’altezza delle aspettative, non c’è pubblicità che possa indurre il consumatore ad acquistarlo di nuovo.

Ora come ora, sul Web, Obama può concorrere al massimo come sindaco di FarmVille.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il presidente cinese a Nizza!

    presidente cinese Nizza!

    “VOGLIO VEDERE LA COTE D'AZUR”, aveva detto Hu Jintao, e Sarko lo ha accontentato. Certo, Nizza non è una Città Proibita. Anzi, è aperta a tutti e più gente... Leggere il seguito

    Da  Dragor
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Il mondo e’ bello perche’ e’ vario

    mondo bello perche’ vario

    Avete sentito? La Corea del Nord ha bombardato un’isola sudcoreana al confine. Due morti, una ventina di feriti, tanto incazzamento. Si perche’ non so se ne... Leggere il seguito

    Da  Albino
    ITALIANI NEL MONDO, POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Il miracolo nepalese

    miracolo nepalese

    E’ già un miracolo che un paese, senza governo, costituzione, leggi condivise, acqua, luce e benzina resista e l’economia cresca più dell’Italia (per esempio).... Leggere il seguito

    Da  Cren
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Un Discorso Storico che cambierà il Marocco.

    Discorso Storico cambierà Marocco.

    Il re Mohammed VI ha annunciato ieri sera importanti riforme democratiche tra le quali nuovi poteri al Primo Ministro e “l’ampliamento delle libertà... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Somalia /Ufficiale è la crisi con il Putland

    Somalia /Ufficiale crisi Putland

    Come non bastassero le calamità legate ad un clima "pazzerello" ossia siccità, scarsi raccolti e morìa di bestiame, la Somalia rappresentata dal Governo federal... Leggere il seguito

    Da  Marianna06
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Gasdotto North Stream, Putin taglia il nastro inaugurale

    Gasdotto North Stream, Putin taglia nastro inaugurale

    Quartier generale della GazpromAlla presenza del premier Vladimir Putin, è stata inaugurata questa mattina a Vyborg (Russia settentrionale) la prima condotta de... Leggere il seguito

    Da  Alessandroronga
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Il giorno della liberazione

    C’è stato un momento, oggi pomeriggio, un momento di confusione. Dopo una repressione che si è scatenata con una violenza inaudita per la capitale, dopo... Leggere il seguito

    Da  Hyblon
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ