Magazine Per Lei

Il prete bello

Creato il 03 giugno 2010 da Lanterna
Questa storia risale a quando ero giovane e bella, nonché libera come l'aria. Risale a un periodo spensierato, in cui il lavoro andava alla grande, ero uscita di casa da poco e la danza era ancora una novità di cui parlare con tutti.
Era settembre. Avevo passato una bella estate di divertimento e avevo ricominciato a lavorare con un certo entusiasmo. Il mio collega, reduce da un viaggio in Africa, ancora di più. Entrambi eravamo entrati di fresco nelle nostre nuove case, entrambi ci godevamo il fatto di abitare più o meno in centro a Pavia.
Un giorno, il mio collega mi porta a pranzo con un suo amico che già conoscevo da altre fonti (era stato socio di una mia amica in una cooperativa) e con un altro di cui mi aveva tanto parlato, l'amico prete.
Il mio collega e l'amico prete erano amici d'infanzia e compagni di scuola fino alle medie. A 19 anni, avevano fatto insieme un corso per animatori turistici. Poi il mio collega aveva rinunciato a partire, perché si era fidanzato e aveva cominciato a convivere. Invece l'altro era partito e aveva fatto la vita dell'animatore per 4 anni, senza farsi mancare nulla.
Al ritorno, aveva deciso di abbracciare la vita religiosa. Il giorno in cui l'ho conosciuto, aveva 26-27 anni e attendeva di prendere i voti definitivi (che poi so che ha preso).
Io ero consapevole del fatto che l'amico prete fosse un bel tipo, ma non ero preparata sufficienza: al mio arrivo nel bar dove ci eravamo dati appuntamento tutti e 4, mi vedo una tonaca nera in cui era insaccata una statua romana: alto, moro, gran bel fisico imponente, una testa da medaglia del I secolo d.C., occhi di un verde cangiante dallo smeraldo al bosco. Unico difetto: una piccola sella sul naso, tipo Ayrton Senna buonanima.
I miei poveri ormoni, reduci da un periodo di magra dopo l'estate allegra, sono tutti impazziti: non erano preparati a tanto splendore. Ed io ero abbastanza ben messa da potermi permettere di non nascondere la mia ammirazione, anche son cresciuta con Padre Ralph e certi imprinting non si scordano.
Abbiamo pranzato e chiacchierato. Ovviamente, siccome noi 3 ci eravamo visti più di recente, chi parlava era principalmente l'amico prete: raccontava della vita religiosa (non so se appartenesse a un ordine particolare o solo a una comunità di religiosi o se il fatto di vivere in comunità fosse parte della sua formazione), ci bacchettava ridendo ogni volta che ce ne uscivamo con una parolaccia, raccontava le reazioni dei vecchi amici comuni alla sua conversione e i nuovi rapporti con loro.
Ad un certo punto, non so come, l'amico prete se ne esce dicendo che, dei 3 voti, il più difficile da rispettare è la castità.
Ed io, che ero di fronte a lui, rispondo con aria un po' sognante: Eh, sapessi per chi ti sta di fronte... (e non ti può saltare addosso per via di quella maledetta tonaca, accidenti!).
Al che scoppiamo tutti a ridere e lui esclama: Vedete? Se ti si offre così una danzatrice del ventre, come si fa a rimanere casti?
Beh, con grande forza di volontà, lui poi lo è rimasto. Ma non dispiacetevi troppo per me, che ho sublimato con gran soddisfazione: da quell'incontro, ha preso corpo un personaggio su cui fantasticavo da tempo ma che nella mia testa non aveva ancora una faccia.
A lui, una volta avviata l'avventura di Viola (speriamo presto), dedicherò i miei prossimi sforzi.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il principe azzurro è gay

    principe azzurro

    Al Teatro allo Scalo, fino al 25 aprile va in scena il divertente spettacolo Il principe azzurro è gay con: Rita Gianini, Graziella Salerno, Francesca Venturi... Leggere il seguito

    Da  Simonilla
    CONSIGLI UTILI, CULTURA, EVENTI, LIFESTYLE, PALCOSCENICO, PER LEI, TEATRO ED OPERA
  • Il nostro burqa

    nostro burqa

    Si chiamano Easy tone della Reebook.Non c’è limite al peggio!Ci hanno tolto pure le scarpe da tennis come mezzo sovversivo per sfuggire all’immagine erotizzata... Leggere il seguito

    Da  Marypinagiuliaalessiafabiana
    PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • Il buffo evento

    Giunge un giorno, nella vita di una donna, che è difficile da dimenticare. Anzi, di solito è una notte.Tipicamente, una notte che segue una sera in cui hai... Leggere il seguito

    Da  Lanterna
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Il giardino delle modelle suicide

    giardino delle modelle suicide

    Pochi mesi fa si è tolta la vita a Parigi Lucy Gordon, 29 anni. Prima modella, poi attrice aveva interpretato il ruolo della giornalista Jennifer Dugan... Leggere il seguito

    Da  Sophielamour
    BELLEZZA, LIFESTYLE, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI
  • Il massaggio infantile

    In questo articolo approfondiremo la tematica relativa al massaggio infantile e ai suoi benefici già introdotta in un post precedente. Lascio la…tastiera alla... Leggere il seguito

    Da  Infanziadelbambino
    BAMBINI, FAMIGLIA, MATERNITÀ, PER LEI
  • Il Belgio primo paese europeo a vietare il velo integrale?

    Belgio primo paese europeo vietare velo integrale?

    Il Belgio potrebbe essere il primo paese d’Europa a varare una legge contro il burqa e il niqab, i due costumi islamici che coprono completamente il volto dell... Leggere il seguito

    Da  Madyur
    ATTUALITÀ, PARI OPPORTUNITÀ, PER LEI, SOCIETÀ
  • Il nebuloso

    nebuloso

    Questa faccenda della nube di cenere che ha mandato in tilt il traffico aereo mi ha fatto pensare ad un genere di uomo che sta mandando in tilt la popolazione... Leggere il seguito

    Da  Lindaluna
    PER LEI

Magazine